Eicma 2022, Milano protagonista delle due ruote con oltre 1300 espositori da 43 Paesi

Tra gli ingredienti del successo di Eicma la conferma di Arena Motolive, il contenitore di eventi live esterni, i test ride di e-bike e un'area Start Up realizzata in collaborazione con Ice, l'Istituto per il Commercio con l'Estero

Generico 17 Oct 2022

Milano torna capitale delle due ruote con la 79 edizione di Eicma, il ‘salone’ internazionale di moto, bici e accessori in programma dall’8 al 13 novembre prossimi a Fiera Milano Rho. Oltre 1.300 i marchi e le aziende in mostra provenienti da 43 paesi.

Alla presentazione in Regione sono intervenuti il presidente della Giunta regionale, Attilio Fontana, l’assessore ai Giovani, Città metropolitana e Comunicazione, Stefano Bolognini, e l’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. Con loro Pietro Meda, presidente di Eicma, Paolo Magri, presidente di Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori) Confindustria.

“Anche in Lombardia il settore è di primo piano – ha sottolineato Fontana – ed è un fiore all’occhiello della nostra economia. Qui si mette insieme tecnologia e capacità di interpretare l’innovazione nel mondo migliore, realizzando prodotti invidiati in tutto il mondo. Sarà un appuntamento di ulteriore rilancio e di conferma del valore del settore delle moto e delle bici”.

L’evento espositivo più importante e longevo al mondo per l’industria motociclistica e ciclistica conferma il suo primato con numeri pre-Covid. Il 58% degli espositori che occuperanno quest’anno i seri padiglioni del quartiere espositivo, uno in più rispetto al 2021, proviene dall’estero, in rappresentanza di 43 Paesi. Oltre il 20% delle aziende presenti si mette in mostra per la prima volta a Eicma.

“E’ un’occasione importante, per far conoscere la nostra regione – ha detto Terzi – che fa tanto per le due ruote. Siamo stati i primi a dotarci di un piano per la mobilità ciclistica, attraverso un tessuto di piste ciclabili importanti per il turismo e la vita quotidiana. La bici ha avuto una crescita enorme. I numeri che Eicma ha condiviso in tema di vendita di bici parla di una vera e propria esplosione del fenomeno con la grande realtà delle e-bike. Nel Piano Lombardia abbiamo allocato 146 milioni per realizzare tante ciclovie locali e una parte di quelle nazionali. Sul nostro territorio abbiamo ben tre ciclovie nazionali, la Garda, la Vento e la Sole, ma fino al 2026 siamo impegnati a realizzare ben 500 km di nuove infrastrutture ciclabili. Tante possibilità di usare le due ruote, protagoniste con quelle a motore della nostra mobilità quotidiana”.

“Eicma – ha detto l’assessore Bolognini – è una manifestazione molto importante per la Lombardia, per Milano, per tutto il Paese. Non soltanto verranno esposte le eccellenze del mondo delle due ruote, dove tante delle tecnologie e delle aziende sono italiane, ma sarà soprattutto un momento di festa, di passioni, di emozioni e di ritorno alla normalità. Il fatto che il sistema fieristico di Milano, grazie anche al supporto di Regione Lombardia, ospiti Eicma è un segno evidente dell’importanza che la nostra regione ricopre nell’ospitare eventi come questi e di come abbia saputo guidare la ripresa post-pandemia di queste manifestazioni”.

Tra gli ingredienti del successo di Eicma la conferma di Arena Motolive, il contenitore di eventi live esterni, i test ride di e-bike e un’area Start Up realizzata in collaborazione con Ice, l’Istituto per il Commercio con l’Estero, una finestra sul futuro delle due ruote e le aziende più all’avanguardia.

“Questo mix di eventi ed esposizione – ha spiegato Pietro Meda, presidente di Eicma – è la ricetta giusta per suscitare quello che abbiamo chiamato ‘Eicma Effect’, che è anche il claim della nostra campagna promozionale: abbiamo tolto il prodotto e messo le persone coinvolte in questa grande avventura, con quell’espressione di stupore che un grande evento come questo non potrà che lasciare sui volti degli appassionati”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore