Insulto razzista in campo, il giudice sportivo per ora non si esprime

Sul comunicato ufficiale della Delegazione Varesina della Lnd si legge: “In attesa di ulteriori precisazioni, è sospesa ogni decisione in merito alla gara”

pallone calcio football

È uscito, come ogni giovedì il comunicato della delegazione di Varese della Lega Nazionale Dilettanti con le decisioni del giudice sportivo Roberto Basile, assistito dal Sostituto Giudice Sportivo Paolo Maltraversi e dai Rappresentanti A.I.A. Sezoione di Varese Flavio Tettamanti e Cosmo Imbriaco per la Sezione di Gallarate.

«Letto il rapporto dell’Arbitro, in attesa di sentire lo stesso per ulteriori precisazioni relativamente a quanto avvenuto nel corso dell’incontro, si delibera di sospendere ogni decisione in merito alla gara in oggetto», con queste parole il giudice sportivo ha comunicato che aspetterà prima di prendere una decisione nei confronti dell’allenatore della squadra del Gallarate Calcio Under 16, accusato di aver indirizzato un insulto razzista nei confronti di un giocatore del Cas Sacconago, avversario nella gara di campionato andata in scena domenica 16 ottobre.

La gara non è terminata perché la squadra bustocca ha deciso di abbandonare il campo.

Insulto razzista contro un giocatore 16enne, il Cas Sacconago lascia il campo a Gallarate

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore