Varese News

Sta per nascere un comitato contro la “bretella” di Samarate

Il primo incontro sarà giovedì 27 ottobre, dopo la serata informativa in biblioteca a inizio mese. Nel frattempo, è stata accolta dalla maggioranza Puricelli la richiesta di discutere per un consiglio comunale aperto alla cittadinanza a tema Masterplan e Variante S341

bretella di Samarate - Amici della biblioteca ottobre 2022

È in procinto di nascere un comitato contro la “bretella” di Samarate – fa parte della Variante S341 – che passerà nei boschi della città.

Sono tanti i progetti di infrastrutture che stanno procedendo intorno a Gallarate, in alcuni casi con un iter durato anni. Tra le più “datate” (i primi atti sono di oltre quindici anni fa) c’è la Variante alla Statale 341: ora, con la pubblicazione del bando per la realizzazione del “primo stralcio”, si parte – appunto – con la prima sezione, quella nota come “Bretella di Gallarate”, per cui si prevedono tre anni di cantiere.

Già alla fine dell’assemblea organizzata dall’associazione culturale-ambientale Amici della biblioteca organizzata a inizio mese in cui, oltre a fare il punto degli eventi fatti e delle iniziative organizzate con le scuole e non solo, è intervenuto anche il Parco del Ticino per informare i presenti del progetto che ha ottenuto il via libera ad agosto, c’era l’idea di riunirsi nuovamente per formare un comitato in difesa dei boschi: il presidente dell’associazione Alfonso Pellizzaro ha dato quindi appuntamento a giovedì 27 ottobre, alle 20.3o, alla cooperativa di Samarate in piazza Italia. (In foto un momento della serata alla biblioteca in via Borsi)

Sarà un primo incontro «per creare un comitato civico di cittadini a salvaguardia del territorio e della salute pubblica dei suoi abitanti», ha precisato Pellizzaro.

Il consiglio comunale aperto sulla Variante S341

Sempre a tema S341, le opposizioni (Movimento 5 Stelle, Progetto Democratico e Samarate città viva) lunedì 17 ottobre avevano presentato un punto all’ordine del giorno da inserire nel consiglio comunale di ieri, giovedì 20 ottobre, con la richiesta di un consiglio straordinario a tema “bretella” di Samarate e un sabato mattina, per favorire una larga partecipazione.

L’ordine del giorno era prima stato accettato dalla presidente del consiglio comunale, Rossella Caligiuri, martedì mattina, ma tre ore dopo era stato respinto dalla segreteria, con grande amarezza dei gruppi della minoranza.

Alla fine nel consiglio di ieri non è stato discusso, ma dopo una riunione capigruppo prima dell’inizio dei lavori, è stato raggiunto un punto d’accordo: «A breve verrà convocata una commissione capigruppo per discutere della possibilità di convocare un consiglio comunale aperto per discutere della S341 e della bretella previste nel Masterplan», ha comunicato il sindaco, Enrico Puricelli, all’inizio del consiglio.

«Ringrazio il sindaco e i capigruppo Tarantino e Trimboli per aver accolto la nostra richiesta, a breve ci sarà una capigruppo per verificare la possibilità del consiglio comunale aperto», ha commentato Sozzi. «Non c’è stato nessun passo indietro, la maggioranza non ha neanche potuto valutare il documento. Non abbiamo alcun pregiudizio per discutere e fare informazione su questi temi. È importante, su un argomento complesso, poter mettere in modo ordinato nel corso di una capigruppo per discutere del consiglio comunale», ha poi preso la parola il consigliere del Carroccio, Leonardo Tarantino.

 

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 21 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore