Su e giù per boschi e paesi: dopo tre anni torna la “Sette Campanili”

Nata nel 1914, per decenni "vetrina" degli specialisti del cross country, la prova tra i sette paesi vicino a Gallarate si era fermata all'edizione 2019. Ora il grande ritorno, anche con una novità nel percorso

Sette Campanili

Con 108 anni alle  spalle, dal 1914, è forse la più antica manifestazione sportiva in provincia: è la “Sette Campanili”, prova di cross-country dalla ricca storia e con una altrettanto ricca partecipazione, dai migliori atleti di specialità a chi invece la corre in versione non competitiva.

Dopo due anni di stop (sono saltate le edizioni 2020 e 2021) l’appuntamento è ora per domenica 23 ottobre 2022, un gradito e atteso ritorno.

Il percorso, come sempre, si snoda appunto per sette abitati, sette campanili: Cavaria, Santo Stefano, Oggiona, Orago, Jerago, Premezzo e Cajello di Gallarate. Il continuo alternarsi di tratti boschivi e urbani è accompagnato dai dislivelli, ben simboleggiati in particolare dalla scalinata di Orago ritratta nel 1925 sulla copertina della Domenica del Corriere, ad opera del celebre disegnatore Achille Beltrame.

sette campanili podismo copertina
Un particolare della copertina della Domenica del Corriere del 1925

In questa edizione 2022 una novità sul percorso saranno le due rampe in salita della “passeggiata Mia Martini” a Premezzo, posizionate dunque quasi nel finale, come ulteriore impegno sul percorso competitivo, in aggiunta alle due scalinate (castello di Orago e Santo Stefano) che appunto fanno da sempre parte del tracciato.

Sette Campanili

La “Sette campanili” competitiva si corre 15.5 km, il percorso non competitivo invece misura 4,5 km (obbligatorio anche per minori di anni 15). Ritrovo dalle 7 al Centro della Gioventù di via Amendola a Cavaria, partenza alle 9.

Le iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre su endu.net

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 12 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore