Alessio Lega canta la “Resistenza in cento canti” a Vanzaghello

Il cantautore anarchico, che ha pubblicato un libro sul tema, è ospite dell'Anpi locale: cena e concerto

Alessio Lega

Alessio Lega è un bravo interprete e cantautore, ma anche un gran conoscitore di musica popolare. Venerdì 2 dicembre, a Vanzaghello, racconta in concerto “la Resistenza in cento canti”.

Atto umano antichissimo, il canto ha animato anche i venti mesi di lotta antifascista, con canzoni-manifesto come Fischia il vento, versi rabbiosi come la Badoglieide o Suta a chi tuca, canti ironici, identitari (come l’inno anarchico del battaglion Lucetti).
Nel dopoguerra avrà successo in mezza Europa Bella Ciao, mentre negli anni Novanta nuove composizioni offriranno uno sguardo diverso, spesso meno retorico.

A Vanzaghello Alessio Lega suonerà a partire dalle 21.30 al centro anziani di Piazza Pertini, nella serata organizzata dall’Anpi locale. Alle cento canzoni della Resistenza Lega ha dedicato un libro, scritto con Guido Baldoni e Rocco Marchi, che sarà presentato nella stessa serata.

Prima del concerto ci sarà anche una cena conviviale, con menù a 18 euro (prenotazioni al numero 328 8874046 – 328 6735176 – 349 7184385).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore