Da Proscaenium a Gallarate la storia di Misty Copeland

La scuola di danza ospita un incontro con Cristina Sarto, autrice del libro sulla prima ballerina afroamericana dell'American Ballet Theatre. Una storia di riscatto e contro le discriminazioni

Generico 21 Nov 2022

“Misty Copeland. La mia anima sulle punte” è il libro di Cristina Sarto che racconta la storia dell’étoile che con il suo talento ha sconfitto il body shaming e le discriminazioni razziali nel balletto.
L’autrice lo presenta sabato 26 novembre a Proscaenium, a Gallarate.

Nera, muscolosa, curvilinea, alle spalle un’infanzia in povertà, nell’estate del 2015 Misty Copeland è diventata la prima (e finora l’unica) principal dancer afroamericana della più prestigiosa compagnia di balletto americana, l’American Ballet Theatre. Un obiettivo inseguito faticosamente da quando, già tredicenne, provò per la prima volta plié e grand jeté. Ma l’ascesa di Misty al gotha del balletto non ha spazzato via solo lo stereotipo dell’étoile dalla pelle diafana.

A 40 anni, Misty Copeland resta la paladina dell’inclusività nel mondo del balletto, la sola capace di abbattere barriere un tempo insormontabili.

Con il suo fisico curvilineo, la protagonista di questa storia ha dimostrato che le ballerine non sono per forza filiformi. Con la sua infanzia burrascosa ha dimostrato che anche una bambina nata povera può diventare la regina di un mondo elitario. Perché il talento, quando si unisce alla determinazione, trova sempre una strada per emergere, demolendo sfortuna e pregiudizi.

A distanza di sette anni dalla sua storica consacrazione, oggi Misty Copeland è un’artista che riempie i teatri, ma anche una voce potentissima nel dibattito sulla diversità e sulle discriminazioni razziali.

Generico 21 Nov 2022

Il libro e l’autrice

Cristina Sarto è una giornalista italiana, ha vissuto per 12 anni a New York e ha collaborato per Donna Moderna, Io Donna, Style Magazine, Grazia, Flair, Glamour. Oggi si occupa anche di comunicazione e produzioni video. Nel libro, che ripercorre la vita della ballerina, le testimonianze esclusive di quattro persone che l’hanno conosciuta da vicino: Roberto Bolle, étoile del Teatro alla Scala di Milano, Fabrizio Ferri, fotografo e regista, Virginia Lensi, del corpo di ballo dell’American Ballet Theatre, e Lauren Anderson, una delle prime ballerine nere di successo e grande mentore di Misty Copeland.

La presentazione

L’autrice presenta il suo libro sabato 26 novembre alle 17:30 a Proscaenium, proscain viale Lombardia 49.
Sarà possibile acquistare una copia del libro durante la presentazione.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 24 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore