Varese News

Gli appuntamenti per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne a Busto Arsizio

Associazioni, enti locali ed amministrazione comunale hanno preparato un calendario di eventi per parlare del tema e sensibilizzare la cittadinanza in occasione della ricorrenza annuale

violenza sulle donne

Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita nel 1999 dall’Onu con la risoluzione 54/134: l’Amministrazione di Busto Arsizio promuove una serie di eventi e di iniziative sul territorio, in collaborazione con diverse realtà locali (il centro antiviolenza E.va odv, Auser Busto, Teatro Sociale Cajelli, Acof Olga Fiorini Cooperativa Sociale, ASST Valle Olona).

Oggi la presentazione con il sindaco Emanuele Antonelli, la vicesindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli, l’assessore all’Inclusione sociale Paola Reguzzoni e l’assessore alle Politiche educative Daniela Cerana, e i rappresentanti delle associazioni e delle realtà coinvolte: «Abbiamo messo in campo parecchie forze e abbiamo coordinato una serie di iniziative che hanno come fil rouge la lotta alla violenza contro le donne, declinata in vari aspetti: la prevenzione, la sicurezza, la cura con il nostro centro antiviolenza – ha affermato l’assessore Reguzzoni -. Ci saranno anche l’aspetto sanitario con il convegno organizzato dall’ASST e quello culturale. Abbiamo voluto considerare anche l’aspetto internazionale, quest’anno il 25 novembre cade in un periodo storico in cui la situazione è delicata, con i movimenti di rivolta da parte delle donne iraniane. Invito ogni cittadino a partecipare ad almeno a uno degli eventi proposti».

«Dopo la pandemia i dati relativi alle violenze sono costantemente in crescita, sono tanti i casi in cui si arriva a proteggere le donne in case rifugio mentre gli uomini maltrattanti restano liberi. Questo è un fallimento del sistema, così come non è giusto che siano a carico del Comune tutti i costi per il mantenimento in sicurezza delle donne: dovrebbero essere i loro aguzzini a farsene carico» – ha continuato Reguzzoni.

«Oggi è il 16 novembre, Giornata Mondiale della Tolleranza, e io credo che una delle poche cose che non possono essere tollerate è la violenza, di qualsiasi tipo. Non si può né accettare, né tollerare» – ha aggiunto l’assessore Cerana, che ha sottolineato il coinvolgimento delle scuole, in particolare di Acof, nell’organizzazione degli eventi. «La cultura è l’arma migliore per combattere le battaglie civili e etiche e quindi anche la battaglia contro la violenza di genere – ha osservato Maffioli -. La cultura è presente nel programma con i luoghi che sono i suoi simulacri, la Sala Monaco della Biblioteca e il teatro Sociale, e con i suoi strumenti, in particolare il libro».

«Le iniziative che proponiamo sono davvero tante, ma non bastano mai e sono necessarie perché niente è ancora sconfitto, un passo alla volta bisogna farsi conoscere e fare capire cosa sta succedendo, e continuare a sensibilizzare» – ha concluso il sindaco.

Di seguito il programma delle iniziative:

19 novembre ore 18.00 “Non lasciamole sole” per dimostrare solidarietà alle donne iraniane e per affermare i diritti delle donne nel mondo. Con partenza alle 18.00 da Piazza Santa Maria, l’iniziativa prevede una fiaccolata con lettura di brani e musiche che testimoniano e sostengono l’importanza e l’attenzione per i diritti delle donne nel mondo.

Auser ha proposto per oggi, 16 novembre, alle ore 16.00 “Violenza di genere: cosa prevedono le leggi? Come tutelano le vittime? Che fare? ”, una conferenza con l’avvocato Lidia Crespi e “LE DONNE NELLA STORIA DI BUSTO ARSIZIO, conferenza a cura di Carla Castellanza, un viaggio nel passato tra le figure femminili nella storia della nostra città, previsto nella sede di Auser in via Volta 5 il 23 novembre alle ore 15.30.

24 novembre ore 20.30 – Teatro Sociale Cajelli
Le luci della cultura
Curata da Eva odv. Centro territoriale antiviolenza.
La serata vedrà come ospiti: Olimpia Bossi (Procuratrice della Repubblica presso il Tribunale di Verbania), Elena Paganini (Psicoterapeuta di E.va ODV), Gabriele Lazzari (Attore e Regista), Riccardo Comerio (Presidente Università LIUC), Saba Najafi (Artista Iraniana specializzata in Arte Terapia), Elisabetta Scorbati (Ginecologa presso San Carlo Istituto Clinico), Clement Chammah (Coach e Video Producer), Don Davide Riboldi (Cappellano del carcere di Busto Arsizio), Manuela Carnini (Chirurgo e Artista).

25 novembre ore 19.00 – Teatro Sociale Cajelli
“Donna, vita, libertà”
Approfondimento sul tema della rivoluzione in corso in Iran e sulla situazione delle donne iraniane perseguitate dal regime degli Ayatollah. Parteciperanno la giornalista e docente Farian Sabahi e il cantante lirico della Scala Ramtin Gazhavi in qualità di testimonial ed esperti della situazione. Chi pareteciperà all’incontro avrà la possibilità di ottenere uno sconto del 50% sul biglietto per lo spettacolo in programma alle 21 “Figlie di Eva” con Mariagrazia Cucinotta e Vittoria Belvedere.

25 novembre ore 20.30 – Sala Tramogge dei Molini Marzoli
Una, nessuna, centomila.
In occasione del 25 novembre e contestualmente alla settimana dell’Infanzia e dell’adolescenza, gli istituti Olga Fiorini e Marco Pantani propongono alla cittadinanza una serata di presentazione dell’associazione scolastica di volontariato Youth in action – nata nel settembre del 2021 con l’intento di offrire agli studenti un’esperienza di service learning strutturata e continuativa – e di sensibilizzazione al tema della violenza contro le donne. L’associazione YiA ha infatti condotto a scuola, nei mesi di ottobre e novembre 2022, un percorso di approfondimento di questa tematica in collaborazione con il centro antiviolenza Eva Onlus di cui la serata vuol essere momento conclusivo. Per gli studenti coinvolti nel progetto la pianificazione della serata sarà occasione per convogliare le competenze specifiche dei vari indirizzi della scuola in un evento comune il cui buon esito scaturirà dall’impegno congiunto. A cura di Acof Olga Fiorini Cooperativa Sociale Onlus.

26 novembre ore 18.00 –Sala Monaco Biblioteca
“Ogni abuso sarà punito”, di Fabio Clerici. Reading a cura di Lino Fontana con Barbara Volpe, criminologa

27 novembre ore 17.00  – Galleria Boragno di via Milano 4
Presentazione del libro “Civico 22” di Anna Pagani – Introduce il sindaco Emanuele Antonelli, dialoga con l’autrice Elena Paganini, psicoterapeuta E.Va ODV

30 novembre ore 14.30 – Sala Tramogge dei Molini Marzoli
VIiolenza di genere – dal passato al presente: A che punto siamo? Quali strategie di intervento?
Sala Tramogge dei Molini Marzoli
Incontro tematico a cura di ASST Valle Olona

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore