Varese News

Picchia la moglie e aggredisce i parenti intervenuti: arrestato a Gallarate

Il padre e il fratello hanno difeso dalle botte la ragazza e l'hanno convinta a denunciare alla Polizia. Ma il marito il giorno dopo ha deciso di vendicarsi

volante polizia commissariato gallarate

Picchia la moglie e, quando i parenti di lei intervengono, li aggredisce usando un’arma bianca i parenti intervenuti per difenderla.

È successo a Gallarate, protagonista una giovane coppia di trentenni (classe 1990), cittadini pakistani, che vive in città. Venerdì sera il marito ha picchiato la moglie e in casa per difenderla sono arrivati il padre e fratello della ragazza. I famigliari della ragazza hanno fermato l’aggressione a lei, ma si è innescata una intensa discussione, al punto che il padre si è sentito male ed è finito in Pronto Soccorso.

Alla fine padre e fratello hanno convinto la ragazza a presentare denuncia, l’accompagnano in commissariato. E questa denuncia – maturata in famiglia – ha scatenato la rabbia quasi folle del marito: il trentenne si è presentato sotto casa dei genitori di lei e qui ha aggredito con un coltello i due cugini (che pure non avevano partecipato alla discussione del giorno prima) e il fratello della moglie. I cugini e il fratello hanno riportato ferite, ma per fortuna non gravi.

La Polizia lo ha a questo punto arrestato per le lesioni ai parenti. Ma oltre a questo nel frattempo va avanti la denuncia per maltrattamenti, sempre a carico del trentenne.

Il Pm Nadia Calcaterra ha chiesto la custodia in carcere dell’aggressore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore