Varese News

Il centrosinistra di Gallarate contro il palazzetto dello sport: “Cifre da bilanci di Mucci”

I gruppi di opposizioni propongono un emendamento al bilancio, dirottando i 6milioni per il palazzetto sulle scuole e sul Pgt. "Dal momento attuale, con zero indebitamento, ora avremo 16milioni di euro, sono cifre da bilanci di Mucci e sappiamo cosa hanno portato"

consiglio comunale Gallarate

«Non facciamo ostruzionismo, scegliamo di essere pratici chiedendo di ragionare sull’investimento più costoso come il palazzetto dello sport»: il centrosinistra di Gallarate, composto da Partito Democratico, Città è vita e la lista Margehrita Silvestrini sindaco, nel consiglio comunale di lunedì 19 dicembre proporrà un emendamento al bilancio di previsione 2023-2025 presentato questa mattina, sabato 17 dicembre.

Il punto su cui vogliono intervenire è proprio il palazzetto dello sport che dovrebbe sorgere a Moriggia e che non è stato finanziato dai fondi del Pnrr: il “piano B” dell’amministrazione è perseguire e realizzare l’opera, accendendo mutui, nell’arco di tre anni.  L’assessore al Bilancio, Corrado Canziani, aveva spiegato che sono stati stanziati 750mila euro per la progettazione nel 2023, poi tre milioni nel 2024 e altrettanti nel 2025 (il capitolo di progettazione sul 2023 comprende anche altre opere, non solo il palazzetto).

Giovanni Pignataro, consigliere dem, si è dimostrato preoccupato per la decisione di accendere mutui in un periodo storico « i tassi di interesse stanno aumentando, in assenza – per quello che noi sappiamo – di una valutazione di una utilità della struttura, di quantificazione degli spazi della struttura, non sappiamo che studio viabilistico sia stato fatto».

«È un palazzetto su una via che è raggiungibile solo attraverso una via che raggiunge Moriggia», ha continuato, «non sappiamo che studio viabilistico sia stato fatto e non sappiamo il numero di posti auto; secondo il Coni c’è bisogno di un numero prestabilito di parcheggi e sempre il Coni richiede uno studio viabilistico». Il collega Carmelo Lauricella l’ha definita una «nebbia strategica sul palazzetto».

Diretta la consigliera Margherita Silvestrini sul bilancio: «Genericità, poca trasparenza e imprudenza, se non arroganza in alcune scelte. Se si fanno scelte in un contesto in cui gli interessi dei tassi aumentano andranno a pesare sulle future amministrazioni, ingessandole».

«Nel bilancio sul 2023 abbiamo 11 milioni di euro (6milioni di euro per palazzetto) per indebitamento dei mutui che andremo a fare. Dal momento attuale, con zero indebitamento, ora avremo 16milioni di euro, sono cifre da bilanci di Mucci e sappiamo cosa hanno portato».

La proposta dell’emendamento

L’emendamento prevede «3 milioni da dirottare nel 2024 sulla manutenzione straordinaria degli edifici scolastici oggetto dello studio finanziato dal Pnrr: una progettazione che mira a rendere sicure le scuole e con gli altri 3 milioni andiamo ad abbattere l’indebitamento», ha spiegato Silvestrini.

«Contestualmente al capitolo legata alla progettazione, lo decurtiamo parzialmente il primo, il secondo e il terzo anno sul capitolo degli strumenti urbanistici (250mila euro). La decurtazione è marginale e pensiamo sia condivisibile anche dalle forze di maggioranza, andando a sostenere un nuovo Pgt perché gli strumenti sono ormai scaduti e la città deve avere degli strumenti adeguati che ne garantiscano uno sviluppo armonico».

I dubbi dell’opposizione

Cesare Coppe (Città è vita) ha attaccato la mancanza di strategia dell’azione amministrativa: «Fanno investimenti a macchia di leopardo senza pensare a che visione di città e di comunità vogliamo avere». E, sul Pgt: «Il documento prevede un investimento di 50mila euro l’anno, una inezia. Su documenti del Pgt, che concretizzano una visione di città, dovrebbero essere necessari investimenti su strumenti scaduti e che non hanno più valore e devono essere revisionati. Manca una visione viabilistica e di sviluppo, ci sono tante soluzioni irrisolte come ospedale e casermone su cui si ha imbarazzo ragionare probabilmente per il dualismo comune-regione».

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 17 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore