Da Castellanza al Grande Slam: Mattia Bellucci si qualifica agli Australian Open

Terza e ultima vittoria nelle qualificazioni per il tennista varesotto che supera Darderi in due set e giocherà almeno il primo turno di uno dei quattro più grandi tornei al mondo

mattia bellucci tennis torneo vilnius 2022

Mattia Bellucci scrive una pagina di storia per sé e per il tennis del Varesotto. Il mancino di Castellanza, 21 anni, si è qualificato al tabellone principale del singolare maschile agli Australian Open, il primo torneo della stagione tra i quattro che compongono il cosiddetto Grande Slam.

Bellucci, numero 153 al mondo (ma lo scorso anno di questi tempi era ben oltre la 600a posizione) ha vinto la propria serie di qualificazioni: tre partite a eliminazione diretta che permettono ai tennisti che non sono automaticamente iscritti al torneo di accedere ugualmente al tabellone. Dopo aver eliminato in due set sia il taiwanese Wu, sia l’italiano Passaro (due avversari intorno al suo livello), il castellanzese ha estromesso un altro azzurro, Luciano Darderi, contro il quale stavolta Mattia partiva favorito.

Nessuna esitazione per il 21enne varesotto e nuova vittoria in due set: 6-4 nel primo, più equilibrato, 6-1 nel secondo nel quale Bellucci ha ampiamente dimostrato di meritarsi l’accesso al main draw. A Melbourne, sul veloce che è la sua superficie preferita, Mattia ancora una volta ha battuto meglio dell’avversario mettendo a segno sette aces (un solo doppio fallo) e trovando molti punti con la prima di servizio.

Ora per Bellucci viene davvero il bello: nella sua carriera infatti non ha mai disputato una partita del circuito ATP (quello dei tornei maggiori che comprende numerose competizioni oltre agli Slam) e quindi esordirà al massimo livello proprio su uno dei palcoscenici di maggior valore al mondo. Valore anche in termini di punti del ranking mondiale e di incassi visto che partecipare anche solo al primo turno garantisce una “borsa” assai cospicua oltre che meritata.

Per Mattia sarà anche l’esordio a livello ufficiale in un match sulla distanza dei cinque set, ma la storia recente del giocatore che si allena alla MXP Tennis Academy di Casorate Sempione mostra come fino a ora ogni limite è stato superato in tempi brevi. Nel 2022, anno della sua esplosione, Bellucci ha vinto due tornei challenger (il secondo livello) in due settimane consecutive oltre a cinque Futures (il terzo livello). Ora è tempo di misurarsi con i grandissimi: vedremo cosa gli riserverà il sorteggio.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 12 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore