Varese News

Fratelli d’Italia chiude la lista per le regionali dopo il sofferto nodo di Busto Arsizio

Eccoli dunque gli 8 in corsa per il Pirellone, "Una lista composta da persone che sono quasi tutte amministratori locali, assessori e consiglieri. gente che conosce il territorio e le sue esigenze", spiega Pellicini

Fratelli d'Italia

La lista di Fratelli d’Italia per le elezioni regionali è chiusa: all’indomani della presentazione ufficiale il coordinatore provinciale Andrea Pellicini spiega la, difficile, quadra trovata nel partito.

Una difficoltà esplosa con maggior forza soprattutto a Busto Arsizio dove infine il nome di Francesco Lattuada, per il quale si era speso con i vertici del partito anche il sindaco Emanuele Antonelli, non ha trovato spazio lasciando qualche strascico interno tra i militanti di Giorgia Meloni in città.

Eccoli dunque gli 8 in corsa per il Pirellone, «Una lista composta da persone che sono quasi tutte amministratori locali, assessori e consiglieri. gente che conosce il territorio e le sue esigenze», spiega Pellicini.

Ci sono Francesca Caruso, Assessore a Gallarate, tra i primi ad iscriversi a Fdi nel 2013, vicecoordinatrice provinciale che mancò di un soffio l’elezione al Senato; Giuseppe De Bernardi Martignoni, presidente del consiglio comunale di Gallarate e storico rappresentante della destra provinciale; Luca Folegani, capogruppo di Fdi al comune di Busto Arsizio; Sara Carlini, Consigliere comunale a Vergiate, alle spalle un circolo di Fdi molto forte; Luigi Zocchi, già deputato, presidente provinciale di Federfarma e consigliere comunale a Varese;
Romana Dell’Erba, imprenditrice varesina con attività commerciali anche a Busto, già dirigente provinciale di Confesercenti; Luigi Melis, sindaco per dieci anni del comune di Solbiate Olona, attualmente consigliere e infine Francesca Marino, vicesindaco di Brebbia.

«Abbiamo avuto una sovrabbondanza di candidati forti tra i quali è stata fatta una scelta – chiosa Pellicini -. In molti casi una scelta sofferta poiché sono convinto che non sono stati candidati altrettanto validi che avrebbero comunque fatto fare bella figura al partito».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore