L’ex portiere della Pro Patria Elia Caprile vince il duello a distanza e scambia la maglia con Buffon

"Se faccio il portiere è merito di Buffon" aveva detto alla vigilia di Bari-Parma il portiere classe 2021. Lo scorso anno difendeva la porta dello Speroni di Busto Arsizio

Caprile - Buffon

Un momento e una maglia , quella del numero 1 dei numeri 1, da incorniciare al pari di un trofeo. L’ex portiere della Pro Patria Elia Caprile continua a togliersi soddisfazioni anche in Serie B, dopo averne tante regalate ai tifosi di Busto Arsizio la scorsa stagione e dopo l’esordio con la Nazionale Italiana Under 21.

Nel pomeriggio di sabato 14 gennaio l’estremo difensore classe 2001, ora saracinesca di un arrembante Bari terzo in classifica, è infatti sceso in campo e ha vinto il duello a distanza (e tra i pali) con una vera e propria leggenda eterna del calcio: Gianluigi Buffon ritornato nel 2020 al “suo” Parma, squadra con cui aveva esordito a San Siro nel lontano 1995, prima di trascorrere quasi vent’anni come guardiano della porta bianconera del Delle Alpi prima e dello Juventus Stadium poi.

La sfida del San Nicola, terminata 4 a 0 per i Galletti pugliesi, è stata dunque un’occasione per Caprile per continuare a mettersi in mostra con un clean sheet e per poter incontrare, al triplice fischio, il calciatore definito alla vigilia del match come “fonte di ispirazione“, sicuramente anche in virtù delle parate decisive con cui Super Gigi ha aiutato la nazionale a conquistare il titolo iridato durante la spedizione tedesca del 2006, a partire dall’iconico “volo” sul colpo di testa di Zidane nella finale di Berlino.

«Se faccio il portiere è grazie a lui, spero di poter scambiare la maglia» aveva commentato e si era augurato in conferenza stampa il portiere portato in prestito annuale a Busto Arsizio dal ds della Pro Patria Sandro Turotti. A testimonianza di ciò, spunta anche sui social una foto risalente proprio all’estate 2006, nella quale un piccolissimo Caprile, che già sognava la carriera da portiere, indossa proprio la maglia Buffon nella colorazione giallo/oro con dettagli blu. Colori simili a quelli visti tante volte allo Speroni di Busto Arsizio, dove “il portierone” è ricordato con grande affetto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elia Caprile (@eliacaprile)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore