Meloni e il masterplan di Malpensa: “Lavoriamo per rafforzare il cargo”

All'apertura della campagna elettorale di Fratelli d'Italia il presidente del Consiglio lancia un messaggio di sostegno agli scali di Lombardia. Una partita che si gioca tra Ita Airways ed espansione infrastrutturale

Cargo City espansione masterplan Malpensa

Giorgia Meloni apre (a distanza) la campagna elettorale di Fratelli d’Italia per le regionali in Lombardia. E dà un segnale anche al mondo economico: «Abbiamo un piano per rafforzare il traffico cargo a Malpensa».

Segnale che s’inserisce nel solco di un più ampio via libera alle grandi infrastrutture: «Stiamo lavorando per sbloccare diverse opere anche in Lombardia, abbiamo un piano per rafforzare il traffico dei voli cargo a Malpensa e Orio al Serio. Non abbiamo tempo da perdere, vogliamo sbloccare le opere, eliminare i colli di bottiglia che affliggono anche Milano e la Lombardia, per sostenere le aziende».

Sul fronte puramente infrastrutturale c’è in ballo una partita rilevante: il via libera al Masterplan 2035, che prevede l’espansione dello scalo aeroportuale oltre i suoi confini attuali, proprio per costruire una nuova “linea” di capannoni per le merci, settore in grande espansione (in una fase di concentrazione di traffico su pochi scali). Il Masterplan è all’esame del Ministero dell’Ambiente, formalmente è un passaggio tecnico, ma in realtà la volontà politica conta eccome. E per Fratelli d’Italia è un passaggio che può dimostrare la affidabilità di fronte al mondo economico e dell’impresa, nel superare le critiche presenti sul territorio tra Varesotto e Alto Milanese.

I sindaci della zona (quelli della provincia di Varese, riuniti nel Cuv) hanno ottenuto un accordo che comprende anche diverse altre opere infrastrutturali che sono collegate, come ad esempio la Variante alla Statale 341.

Il secondo fronte riguarda invece il futuro di Ita Airways e la parziale privatizzazione. Lufthansa sarebbe interessata a integrare la propria offerta cargo con quella di Ita sia dal punto di vista belly (trasporto di merci nella “pancia” degli aerei passeggeri, la stiva) sia dal punto di vista dei voli dedicati. Questo confermerebbe la vocazione di Malpensa come scalo merci per Ita Airways e potrebbe aprire spazi interessanti dal punto di vista dell’offerta passeggeri,

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore