Varese News

L’uomo con tre identità arrestato a Gallarate

Una volta albanese, una volta rumeno, una volta italiano: è stato intercettato in un hotel cittadino

polizia di stato gallarate commissariato volante

Controllato dalla Polizia in hotel a Gallarate, è risultato in attesa di espulsione dall’Italia. Ma dai controlli, sul posto e successivi, si è rivelato un camaleonte, con tre identità diverse da usare in luoghi diversi.

Si tratta di un giovane albanese di 28 anni, classe 1991, che è stato “agganciato” dalla Polizia grazie a uno dei controlli che si fanno sulle registrazioni alberghiere (i gestori devono obbligatoriamente e comunicare alla Questura i soggiorni). La Volante è intervenuta subito, perché l’uomo risultava già colpito da provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto e dal Questore di Bergamo .

Al momento del controllo già in albergo è spuntata una carta d’identità che riportava la foto dell’uomo e nome e cognome di un cittadino italiano. Il commissariato di Gallarate, guidato dal commissario capo Luigi Marsico, ha avviato gli approfondimenti del caso, in collaborazione con gli uomini della Polaria di Malpensa, che hanno particolare competenza nell’analisi dei documenti: la carta d’identità è ovviamente risultata contraffatta, per quanto ben “confezionata”.

Non solo: gli ulteriori accertamenti hanno fatto emergere che il provvedimento d’espulsione segue un arresto a Bergamo, nei giorni scorsi, per possesso di una carta d’identità falsa, in quel caso rumena. E a questo punto è stata informata l’autorità giudiziaria competente (Procura di Busto Arsizio) che ha dato il nulla osta all’espulsione dell’uomo “dalle tre identità”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore