Varese News

Incidenti triplicati, viale Boccaccio è la strada più pericolosa di Busto Arsizio

Triplicato il numero degli incidenti rispetto al 2017. Peggiorano anche il Sempione e via Magenta mentre migliora la situazione del viale della Gloria

Incidente sul viale Boccaccio (inserita in galleria)

La via più pericolosa di Busto Arsizio? Viale Boccaccio con i suoi 42 incidenti, il triplo di quelli registrati nel 2017. A dirlo è l’analisi dei dati relativi alle strade cittadine in cui vi è una maggiore ricorrenza di incidenti stradali.

Nello stesso tempo la ricerca che permette di riscontrare una sensibile diminuzione degli incidenti avvenuti sull’arteria conosciuta come “Viale della Gloria”, costituita da Viale Diaz, Viale Duca D’Aosta e Viale Cadorna. Complessivamente nel 2018 si sono registrati 32 sinistri, ossia venti in meno rispetto al 2017 (52).

D’altro canto, è evidente l’aumento del numero di sinistri in corso Sempione (36, contro i 22 del 2017), di Via Magenta (34, contro i 21 del 2017), ma soprattutto di Viale Boccaccio, in cui gli incidenti avvenuti nel 2018 sono stati 42, ossia esattamente il triplo rispetto ai 14 dell’anno precedente.

Risultano meno evidenti le variazioni registrate nelle altre strade interessate da sinistri stradali, che pur presentano una incidentalità meno rilevante, saranno tenute in considerazione per interventi viabilistici correttivi.

Sulla scorta dei dati emersi, la Polizia Locale ritiene opportuno proseguire l’opera di studio e collaborazione con i competenti settori dell’Amministrazione, al fine di verificare la connessione dell’incidentalità rilevata con le caratteristiche delle strade. In tal senso sarà intensificata la collaborazione con l’Ufficio Viabilità al fine di individuare soluzioni tese a ridurre l’incidentalità stradale o comunque situazioni di pericolo nel territorio cittadino.

Nell’anno 2018 sono state predisposte due relazioni sull’incidentalità stradale in particolari contesti – segnatamente nelle intersezioni semaforizzate e con riferimento alla viabilità ciclistica – al fine di predisporre interventi, anche attraverso finanziamenti regionali, tesi al miglioramento delle situazioni esistenti.

Nel suo report annuale la Polizia Locale  fa emergere anche la particolare attenzione dedicata anche quest’anno alle
infrazioni, particolarmente esecrabili, accertate per superamento dei limiti di velocità. Si è passati dalle 302 sanzioni dell’anno 2017 alle 691 dell’anno 2018, con un incremento di 389 sanzioni, più del doppio.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore