La Liuc business school tra i protagonisti a Connext

Nel primo incontro nazionale di partenariato industriale di Confindustria sono intervenuti il rettore Federico Visconti e il professor Raffaele Secchi

Economia generiche

La Liuc Business School è stata tra i protagonisti di Connext, il primo incontro nazionale di partenariato industriale di Confindustria che si è svolto il 7 e 8 febbraio al MiCo di Milano. Un evento espositivo e di networking digitale incentrato sui principali fattori di sviluppo per imprese nazionali e internazionali. (nella foto da sinistra: Giovanni Brugnoli e Vincenzo Boccia, rispettivamente vicepresidente e presidente di Confindustria, allo stand della Liuc)

La business community di Connext ha discusso di quattro temi: fabbrica intelligente, aree metropolitane come motore dello sviluppo, il territorio come laboratorio dello sviluppo sostenibile, la persona al centro del progresso e il Made in Italy nel mondo. Gli esperti della Liuc Business School porteranno il loro contributo sul mondo dell’industria 4.0 ma anche sui temi dell’health care e della logistica.

Raffaele Secchi, direttore della Liuc Business School, ed Emanuele Strada, coordinatore del master digital metamorphosis, hanno tenuto un workshop dal titolo “Impresa 4.0: Persone, Organizzazione, Tecnologie”. Sempre Secchi ha partecipato a un secondo workshop promosso da Fondirigenti per presentare gli esiti delle iniziative strategiche promosse a supporto della transizione dall’analogico al digitale. La Liuc Business School ha portato come esperienza “La modellizzazione del prototipo formativo i – FAB”.

Anche Federico Visconti era tra i relatori di un secondo workshop organizzato da Fondirigenti. Il rettore della Liuc ha affrontato un tema a lui molto caro dal titolo “Formare i leader del futuro: una risorsa per il Paese”, dedicato ai macro trend tecnologici, culturali e demografici che rendono necessario un ripensamento della professione manageriale verso orizzonti dai contorni ancora da definire.

Durante il workshop è stato presentato il progetto D20Leader di Fondirigenti, dedicato alla formazione di 100 giovani leader, e ci si è confrontati sulle priorità d’azione per coinvolgere i diversi stakeholder.  Visconti ha affrontato il tema “Formare alla leadership”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore