Varese News

L’opera si avvicina ai giovani con l’introduzione all’Elisir d’Amore di Donizetti

Lo spettacolo sarà l'1 marzo al teatro Sociale Delia Cajelli e sarà preceduto dall'introduzione all'opera di Fabio Sartorelli, alla Fondazione San Giacomo

teatro sociale

Le Scuole della Cooperativa Nicolò Rezzara, in collaborazione con la Fondazione San Giacomo e con il Patrocinio della Città di Busto Arsizio, sono liete presentare: “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti e la ricerca della felicità. Introduzione all’opera. L’appuntamento sarà lunedì 25 febbraio, alle ore 21.15, presso la Fondazione San Giacomo, in piazza XXV Aprile 1 a Busto Arsizio.

Terrà l’incontro il professor Fabio Sartorelli, docente di conservatorio e divulgatore. Il professor Sartorelli insegna Storia della Musica al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Como e “Guida all’ascolto dell’opera lirica e del balletto” all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano (www.fabiosartorelli.net).

L’occasione di questo incontro è nata dalla possibilità per molte scuole del territorio di partecipare, il prossimo venerdì 1° marzo, allo spettacolo “L’elisir d’amore. Una fabbrica di idee”, una delle opere più belle di Gaetano Donizetti, promosso da “Opera Education – AsLiCo”, nell’ambito del progetto “Opera Domani”. Il progetto, ormai alla sua XXIII edizione, prevede l’avvicinamento del pubblico più giovane al mondo dell’Opera lirica e quest’anno, per la prima volta, una delle sue rappresentazioni – “L’elisir d’amore”, appunto – andrà in scena anche al Teatro Sociale di Busto Arsizio.

Le classi Quarte e Quinte della Scuola Primaria Chicca Gallazzi, insieme alle Prime e Seconde della Scuola Secondaria di I Grado Don Carlo Costamagna, parteciperanno allo spettacolo con oltre 200 alunni; da mesi si stanno preparando, insieme ai Docenti incaricati, nell’approfondire la conoscenza dell’opera e nel canto di alcune delle arie più significative, proprio in vista del 1° Marzo: in quest’occasione saranno, insieme ad altrettanti alunni di scuole Primarie e Secondarie di I Grado del territorio, veri protagonisti dell’opera, impersonando gli operai del turno di notte, grazie ai quali le vicende della fabbrica di sciroppo per la tosse si risolleverà dal fallimento.

L’incontro con il Professor Sartorelli si pone proprio all’inizio della settimana in cui lo spettacolo andrà in scena: un incontro rivolto in particolare alle famiglie, ma aperto a tutta la cittadinanza, agli amanti della musica e dell’arte melodrammatica, affinché sia possibile conoscerne e gustarne la bellezza.

Nel corso della serata saranno proiettati alcuni filmati degli studenti delle Scuole della Cooperativa Nicolò Rezzara coinvolti nel progetto che, dopo settimane di preparazione in classe, eseguiranno alcune delle arie più celebri dell’opera.

L’ingresso è libero e gratuito. L’evento riceve il patrocinio della Città di Busto Arsizio e si svolge in collaborazione con la Fondazione San Giacomo e con Opera Education – AsLiCo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore