Volano gli aeroporti milanesi: 136 milioni di utile netto e record di passeggeri

Numero record di passeggeri (33,8 milioni) + 7%, valore superiore sia alla media nazionale (+5,9%) sia a quella europea (+4,8%). Malpensa supera i 24,5 milioni

Malpensa di notte - foto di Andres Larroux

Il consiglio di amministrazione di Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, ha approvato il bilancio 2018. L’ebitda (l’utile prima degli interessi, delle imposte, degli ammortamenti e delle componenti straordinarie) si attesta a quota 281,9 milioni di euro e l’utile netto a 136,1 milioni di euro. I ricavi della gestione pari a 684 milioni di euro, hanno evidenziato una crescita del 5,5%, pari a 35,7 milioni di euro, risultato attribuibile alla crescita del traffico, che ha determinato un incremento sia dei ricavi aviation pari a 21,7 milioni di euro che dei ricavi derivanti dai servizi non aviation per 15 milioni di euro. (foto: Malpensa di notte, foto di Andres Larroux)

CRESCONO I PASSEGGERI A MALPENSA

In crescita del 7% il traffico passeggeri che ha raggiunto i 33,8 milioni, valore superiore sia alla media nazionale (+5,9%) sia a quella europea (+4,8%). Milano Malpensa supera i 24,5 milioni di passeggeri (record dell’aeroporto che supera il traffico raggiunto prima del de-hubbing), con un incremento dell’11,5% rispetto all’esercizio precedente. Tale risultato è attribuibile agli investimenti in nuova capacità da parte delle compagnie aeree, a parità di tasso di riempimento degli aeromobili (load factor).  L’aeroporto di Malpensa, unico tra gli aeroporti italiani, si conferma nella top 10 del ranking continentale basato sulla quota di Pil europeo raggiungibile in tempi contenuti ed occupa la nona posizione, con l’81,8% del Pil europeo. Nel ranking degli aeroporti globalmente meglio connessi (selezionati su una rete che comprende 3.908 aeroporti nel mondo), Malpensa si conferma in 28° posizione, con un indice di connettività invariato rispetto all’anno precedente.

Milano Linate, con 9,2 milioni di passeggeri, registra una flessione del 3,3% legata prevalentemente alla cessazione dell’operatività di Air Berlin e al trasferimento dell’operatività di Air Italy a Malpensa.
Il traffico merci sul sistema aeroportuale di Milano ha registrato 569 mila tonnellate gestite, in calo del 3,3% rispetto all’esercizio 2017, in particolare per la diminuzione del trasportato medio per movimento aereo dei vettori all cargo. Il traffico di aviazione generale presso gli scali di Linate e Malpensa ha registrato 25,9 mila movimenti, in incremento del 2,5% rispetto al 2017.

L’IMPATTO SOCIOECONOMICO DEGLI AEROPORTI

È quantificabile in circa 7,5 miliardi di euro di valore della produzione, al quale corrisponde una capacità di attivare circa 32 mila posizioni lavorative. In particolare, Malpensa genera circa 5 miliardi
di euro di valore della produzione e contribuisce ad attivare oltre 20 mila unità lavorative, mentre Linate genera 2,4 miliardi di euro di valore della produzione e ha un effetto occupazionale complessivo pari ad oltre 11 mila unità.

Il bilancio verrà sottoposto all’approvazione dell’assemblea ordinaria della società che si terrà, in prima convocazione, il prossimo 3 aprile e in seconda convocazione il 4 aprile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore