Varese News

“Piano opere misero”: il centrodestra abbandona l’aula

Vengono contestate la scarsa consistenza ma anche alcune opere specifiche

Consiglio comunale Lonate Pozzolo 2018

In consiglio comunale a Lonate Pozzolo si approva il piano delle opere pubbliche e l’opposizione abbandona l’aula.

Una scelta forte, che il Centrodestra per Lonate – che riunisce Forza Italia, Lega, UDC, Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia – ha fatto perché i consiglieri si sono detti «basiti e sconcertati» dall’operato della maggioranza che sostiene il sindaco Nadia Rosa.

Perché una scelta del genere? Perché il Piano per il triennio 2019-2021 viene considerato «tra i più miseri che la storia ricordi», nonostante – dicono dal centrodestra – ci fosse un consistente avanzo da utilizzare «grazie alle nuove norme dell’attuale Governo».
Al di là della consistenza, la critica è anche sulle scelte: «Solamente tre vere opere in tre anni, tutte concentrate a Tornavento. Con grande ammirazione per la nostra bella frazione, ma l’Assessore Perencin è a conoscenza che esistono anche Lonate e S.Antonino? Le opere previste dal Piano sono: il famoso parcheggio, che in realtà del piano non fa parte perché già prevista nel 2018 e che lì comunque non si può realizzare per vincoli urbanistici, la riqualificazione della viabilità e la Rotatoria di Via Goldoni. Quest’ultima (come gli adeguamenti della Scuola di S.Antonino) è una mera riproposizione di un progetto della passata amministrazione che, se non fosse stato per la cecità politica degli attuali amministratori, sarebbe già stato realizzato. Mettendo, tra l’altro, in sicurezza un incrocio pericoloso del nostro territorio. Probabilmente l’attuale maggioranza non si è accorta della pericolosità di molti incroci stradali e preferisce rimandare gli interventi, anche di piccola manutenzione, che potrebbero migliorare sensibilmente la sicurezza delle nostre strade. Dimenticavamo: però nel frattempo si prevedono nuovi loculi nei cimiteri di Lonate Pozzolo e Tornavento.

La scelta del centrodestra dice che l’allontanamento dal consiglio è «estremo tentativo di dare una “sveglia” all’attuale maggioranza»: «D’altra parte il nulla non è votabile e Lonate non lo merita».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore