Varese News

Gli Amici dell’Olona commentano l’operato di Mazzucchelli: “Decisione seria e responsabile”

L'associazione, che chiede da tempo di intervenire sui depuratori lungo l'asta del fiume, commentano le ultime scelte operate dalla società che gestisce la rete idrica

fiume olona marnate franco brumana

L’associazione Amici dell’Olona, sempre attenta alle vicende della società Alfa srl che gestisce la rete idrica in provincia di Varese, commenta positivamente le scelte di Paolo Mazzucchelli che si è poi dimesso dalla presidenza della società, dopo lo scandalo che ha investito quasi tutte le società pubbliche in provincia di Varese, emerso dall’indagine Mensa dei poveri. Di seguito la nota.

E’ stata una decisione seria e responsabile dell’assemblea dei sindaci di ALFA. Apprezziamo il presidente della provincia che l’ha proposta. Mazzucchelli ha gestito Alfa dopo il terremoto della vicenda Caianiello che aveva comportato le dimissioni dell’amministratore delegato e di due consiglieri, assicurandone la continuità. L’assemblea ha inoltre manifestato il suo favore alla proposta avanzata dal sindaco di Casale Litta riguardante l’assunzione di un direttore generale al quale affidare la gestione operativa e tecnica distinguendola finalmente dalle funzioni di indirizzo e di controllo del consiglio di amministrazione a composizione inevitabilmente politica .

Mazzucchelli ha inoltre riferito di avere ricercato la collaborazione con società che abbiano maturato esperienze positive quali gestori del servizio idrico e che abbiano dimostrato la capacità di attuare in tempi rapidi i piani stralcio per la sistemazione dei depuratori e delle reti fognarie. Questa soluzione potrebbe finalmente dare la giusta operatività ad Alfa per le opere di risanamento anche del nostro fiume. Abbiamo seguito con estrema attenzione gli sviluppi della crisi di Alfa ed ora attendiamo che si realizzino in tempi rapidi le novità prospettate , che costituirebbero la dovuta ed auspicata. rottura con il passato decisamente negativo di questa società.  Altrimenti non resterà che insistere con la richiesta di commissariamento .

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 19 Giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore