Si è spento Roberto Veronesi, il fotografo custode della memoria di Sesto Calende

Il negozio nel centro del paese, un punto di riferimento per tutti gli amanti della fotografia, era stato aperto nel 1928 dal nonno Luigi Veronesi

Nella notte è morto Roberto Veronesi, fotografo molto amato e conosciuto a Sesto Calende. Il suo negozio, “Foto Veronesi”, era un punto di incontro e un riferimento per tutti agli amanti della fotografia. Situato nel centro del paese, da ben tre generazioni, venne aperto nel 1928 dal nonno Luigi Veronesi che “oltrepassò” il Lago Maggiore trasferendosi da Arona a Sesto Calende. Da allora, grazie all’impegno di Roberto, del padre Silvio e del nonno Luigi, “Foto Veronesi” ha raccontato con le sue foto l’evoluzione della città sestese per quasi cent’anni.

Veronesi è venuto a mancare all’età di 55 anni. La notizia della sua morte ha addolorato la comunità sul Ticino e tutti gli appassionati del mondo fotografico, diversi sono i ricordi e attestati di stima di chi lo ricorda con affetto. «Con Roberto se ne va anche il custode di un patrimonio che con le immagini ha rappresentato la cronistoria della città» commenta Marco Limbiati, consigliere di Ascom. L’ultimo saluto a Veronesi si svolgerà giovedì 13 alle ore 14 e 30 nella chiesa di San Donato, prima del funerale, alle 14, si terrà il rosario.


di michele.mancino@varesenews.it
Pubblicato il 11 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore