Il Maga presenta una box digitale per parlare d’arte

Ogni settimana sul sito internet del museo e attraverso i suoi canali social verranno pubblicati contenuti nuovi e inediti

#Valespo, in tantissime al Maga per i due youtuber

Durante questo difficile momento di chiusura degli spazi museali a causa dell’emergenza sanitaria che coinvolge tutto il paese, il MA*GA lancia Artbox– Contenitore Digitale di arte e cultura che presenta proposte specifiche ideate e realizzate dal personale del museo per tutto il suo pubblico, dagli appassionati d’arte, alle famiglie, agli studenti.

Ogni settimana sul sito internet del museo (www.museomaga.it) e attraverso i suoi canali social verranno pubblicati contenuti nuovi e inediti: laboratori per famiglie da realizzare a casa, e-books e progetti artistici pensati appositamente per mettere a disposizione di tutti occasioni di riflessione e approfondimento, consapevoli dell’importanza che la cultura ha nel difficile contesto che tutti stiamo vivendo.

Si parte oggi con LAB INSIDE: INTRECCI, laboratorio per famiglie e bambini progettato e realizzato dal dipartimento educativo del museo. “Ognuno di questi intrecci di nastri colorati, che danno vita a forme nuove – afferma Sandrina Bandera, Presidente del MA*GA – è quasi un simbolo della forza dei nostri pensieri. L’arte è condivisione. Per gli artisti, perché devono unire le loro creazioni oppure confrontarsi con coloro che hanno vicino. E per gli spettatori, come me, che amano condividere le impressioni e le suggestioni provate davanti a un’opera d’arte (è una delle gioie più grandi!). E così con l’immaginazione facciamo in modo che questo Art Box sia il punto di raccordo delle nostre creazioni. Che ogni intreccio possa rappresentare tante emozioni condivise.”

“Siamo convinti – dichiara Emma Zanella, direttrice del MA*GA – che mai come oggi la cultura sia un indispensabile strumento per accettare e comprende l’ignoto, affrontare un futuro incerto, accendere una luce di pensiero, poesia, solidarietà e speranza. La cultura è un bene di primaria necessità. Per questo ci associamo alla campagna del ministero #IoRestoaCasa”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore