L’appello di sindaco, giunta e consiglio: “Ne usciremo insieme, più forti e uniti”

Tutti i rappresentanti politici del Comune hanno sottoscritto una lettera per ringraziare medici e infermieri e per chiedere a tutti di rispettare quanto viene richiesto dal decreto coronavirus

consiglio comunale busto arsizio ottobre 2017

Di seguito la lettera aperta che il Sindaco, il presidente del Consiglio comunale, gli assessori e tutti i gruppi consiliari hanno scritto oggi, rivolgendosi a tutti i cittadini

La nostra Città e la nostra Regione – ma, purtroppo, l’Italia intera – stanno facendo i conti con l’emergenza COVID-19.
In questi giorni difficili per tutti, il nostro pensiero corre a tutti coloro che si stanno impegnando allo stremo per garantire la nostra salute e la nostra sicurezza.
In una parola, il nostro futuro e quello di tutte le persone, giovani o meno giovani.
Il nostro pensiero di stima e riconoscenza, anzi, va a tutti coloro che, avendo molti anni sulle spalle, rischiano molto, diciamolo senza mezzi termini, rischiano la vita.
Questa generazione di donne e uomini che hanno fondato la società come la conosciamo, difendendo i valori di democrazia e rispetto, di lavoro e sacrificio, per consegnare ai più giovani un paese civile e simbolo nel mondo di bellezza.
Non possiamo non sostenere il lavoro massacrante di tutti coloro che operano negli ospedali, a qualsiasi titolo, sulle loro spalle grava l’intero peso di un’emergenza senza precedenti che, proprio per questo motivo, è più difficile sostenere.
Stamane la foto dell’infermiera di Cremona sulle prime pagine di tutti i giornali simboleggiava l’impegno richiesto: vi chiediamo con il cuore di non arretrare di un centimetro, sappiamo le difficoltà, ma vi sosteniamo con tutte le nostre forze e come ognuno può fare.
E infatti, quando sarà tutto terminato, speriamo prima possibile, vi ringrazieremo, come anche i medici della Medicina di base, fra i primi ad intervenire e i primi ad essere colpiti dal virus, nonché tutti coloro che assistono e sono vicini ai malati.
Ringrazieremo tutti i cittadini che, aldilà dei Decreti e delle norme, vi hanno aiutato nel vostro immane compito, osservando scrupolosamente tutte le regole che il buon senso ci impone.
Diremo bravi ai cittadini che hanno compreso come gli sforzi di ognuno di noi siano importanti per tutti noi.
Sarà fondamentale testimoniare la nostra riconoscenza al mondo dell’impresa che avrà resistito in prima linea, al mondo del commercio, che con un non comune spirito di servizio farà passare avanti gli interessi della collettività posponendo i propri, chiudendo le attività, proprio come in queste ore alcuni stanno già annunciando o addirittura già fatto.
Avremo ancora più stima di quanta già ne abbiamo di tutte le Forze dell’Ordine e della Protezione civile, degli organi dello Stato e delle Regioni e di tutto il personale del nostro Comune impegnato a garantire i servizi ai cittadini, Polizia Locale in testa.

Diremo che sono cittadini responsabili quei giovani e quei ragazzi che, avendo diritto di vivere pienamente la propria vita, avranno rinunciato alle allegre tavolate e all’happy hour favorendo i rapporti a distanza, con i mezzi che la tecnologia ci offre.
Questo è quello che volevamo dire, senza differenza fra le forze politiche, tutte unite, almeno una volta, al sostegno e alla difesa di quel bene pubblico primario che è la tutela della salute, senza il quale non avrebbe senso la nostra società come l’abbiamo costruita.
Invitiamo ancora tutti al rispetto delle norme a tutela della nostra salute e ringraziamo, insieme a tutte le forze politiche, chi lavora notte e giorno senza risparmio.

Sindaco
Presidente Consiglio comunale
Assessori comunali
Gruppi consiliari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore