“Il Consorzio Villoresi ha deciso in autonomia, ma lo comprendiamo: bisogna evitare fughe in avanti”

giuseppe pignatiello

«Le amministrazioni comunali non sono state contattate, ma non c’è problema: è loro diritto. Penso abbiano fatto bene perché bisogna sì ripartire, ma piano piano». Il sindaco di Castano Primo Giuseppe Pignatiello ha commentato positivamente la decisione del Consorzio ET Villoresi di mantenere chiuse le alzaie.

Il Consorzio Villoresi conferma la chiusura delle sponde dei canali, anche dopo il 4 maggio

«Le decisioni – ha spiegato Pignatiello – andranno riviste e modificate in questi giorni, dal DPCM del Presidente del Consiglio alle ordinanze regionali e comunali. Ma è normale che sia così: non si può pensare che il 4 maggio si possa tornare a vivere come prima. L’attenzione deve rimanere massima. La scelta del Consorzio è condivisibile: si rimane prudenti e poi, eventualmente, si riapre; ma solo dopo».

Le decisioni che sta prendendo l’amministrazione di Castano seguono questo precetto. La riapertura del mercato di piazza Ardizzone è stata spostata di una settimana, a giovedì 7 maggio: «Riapriremo solo quando saranno garantiti tutti i controlli: potranno entrare massimo due persone per banco, e la Polizia Locale monitorerà la situazione».

Anche i parchi apriranno, ma, come afferma Pignatiello con delle limitazioni: «L’idea è che se si vuole passare dal parco per una passeggiata va bene, e infatti dal 4 maggio li riapriremo. Tuttavia, per evitare assembramenti, si potranno fare solamente passeggiate e non ci si potrà sedere o fermarsi; i bambini non potranno fermarsi a giocare. Perché se lo permettiamo, rischiamo che entrino troppe persone. È bene sottolineare che non è un libera-tutti: il rischio che i contagi risalgano è alto e dobbiamo impedirlo in tutti i modi».

Contagi fermi

«Oggi – dice il sindaco, riportando i dati giornalieri sui positivi al Covid-19non ci sono nuovi contagi. Inoltre, i positivi degli ultimi giorni sono tutti di persone residenti a Castano, ma non domiciliate qui. La situazione sta tenendo e i cittadini si stanno comportando bene». Pignatiello non nasconde però una leggera preoccupazione per quello che succederà dal 4 maggio: «Gli allentamenti previsti daranno molta respnsabilità ai singoli cittadini. Mi auguro che tutti si comporteranno adeguatamente, altrimenti si rischia che i positivi tornino ad aumentare, e non possiamo permettercelo».

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 29 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore