Malpensa 2035, la cautela dei sindaci: “Aspettiamo di incontrarci e capire di più”

I sindaci di Vizzola Ticino e Lonate Pozzolo aspettano di incontrarsi con i colleghi del CUV per accogliere le osservazioni di tutti

Malpensa Generiche

«Sto studiando bene il masterplan per arrivare alla riunione con i miei colleghi e capire bene le opinioni e le criticità di tutti». Il presidente del CUV – iL Consorzio Urbanistico Volontario, che riunisce i nove comuni attorno all’area di MalpensaRoberto Nerviani, al vertice del consorzio dal 1 luglio 2020 fino alla fine dell’anno, si mostra prudente.

Sea ha presentato poche settimane fa il nuovo masterplan, il piano per riprogettare l’aeroporto di Malpensa da qui ai prossimi 15 anni, e ovviamente riguarda in primo piano i comuni più contigui. I punti più caldi (descritti qui) sono l’espansione a sud e la ferrovia Gallarate-Terminal 2. «Ma non è vero – precisa Nerviani, sindaco di Vizzola Ticinoche ci sarà la terza pista, come ha detto qualcuno. È scritto esplicitamente nel masterplan».

Masterplan Malpensa: le criticità per Ferno e Somma Lombardo

«Si tratta – prosegue – di un piano molto complesso; il 29 luglio abbiamo già un programma una riunione con tutti i sindaci del Cuv. Sarà l’occasione per approfondirlo insieme. Finora lo stiamo facendo singolarmente, ma è bene avere la visione d’insieme, tenendo conto delle osservazioni di tutti».

Giovedì 16 luglio 11 associazioni avevano chiesto una riunione «urgente» per discutere del piano, già «tra il 20 e il 25 luglio». «È giusto – dichiara il presidente del consorzio – ma aspettiamo prima di incontrarci noi ed elaborare una visione comune, e poi potremo riunirci. Come loro, e come il Parco del Ticino e la regione Lombardia, chiederemo ufficialmente il rinvio per la consegna delle osservazioni al 30 settembre». La scadenza attuale è al 5 settembre ed è giudicata dai comuni, dalla regione e da numerose associazioni troppo ravvicinata.

Medesima cautela traspare dalle parole di Nadia Rosa, prima cittadina di Lonate Pozzolo: uno dei comuni più coinvolti dal masterplan di Sea. «L’espansione dell’aeroporto riguarda il nostro comune da vicino, ed è necessario capire quanto sia sostenibile per il territorio. Ma anch’io voglio aspettare di ascoltare i pareri dei miei colleghi per esprimere un giudizio completo».

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 17 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore