Varese News

Dodici scuole in attesa del preside: due istituti superiori e 10 comprensivi

L'Ufficio scolastico ha pubblicato l'elenco delle sedi vacanti per permettere ai presidi di poter scegliere. In molti casi si ricorrerà alla reggenza

banchi scuola

Sono dodici gli istituti in provincia di Varese attualmente senza dirigente. Con i passaggi causati da pensionamenti e trasferimenti, molte scuole attendono di conoscere chi avvierà il prossimo delicato anno scolastico.

Si tratta soprattutto di istituti comprensivi. Ma ci sono anche scuole superiori come il liceo artistico Frattini di Varese la cui dirigente ha scelto di occuparsi del CPIA, il centro di formazione permanente per adulti, e l’istituto tecnico professionale Carlo Volontè di Luino perché il preside ha scelto il comprensivo di Laveno Mombello.

Tra i comprensivi troviamo i tre di Saronno: Moro, Militi e Da Vinci, il Manzoni di Uboldo, il Pertini di Busto Arsizio, il Carminati di Lonate Pozzolo, il Salvo D’Acquisto di Lonate Ceppino, il Pascoli di Mornago, il Carducci di Gavirate e il Vaccarossi di Cunardo.

L’Ufficio scolastico regionale ha appena pubblicato le sedi vacanti e si attende che presidi si facciano avanti. Dopo l’immissione di nuovi dirigenti usciti lo scorso anno dal concorso, le graduatorie si sono presto esaurite e ci si attende di nuovo l’opzione della reggenza per risolvere le situazioni critiche.

I cambiamenti in provincia

di
Pubblicato il 06 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore