Le compagnie aeree chiedono un’alternativa alla quarantena obbligatoria

La IATA ha chiesto di sostituire i 14 giorni di auto isolamento, previsti per i passeggeri di diversi paesi, con un test rapido

aeroporto malpensa luca sacchet

«Capiamo l’esigenza di proteggere la popolazione dal virus, e per questo chiediamo un rapido test per individuare il Covid-19 al momento dell’arrivo in aeroporto al posto della quarantena». Alexandre de Juniac, direttore generale della IATA, l’International Air Transport Association, che comprende centinaia di compagnie aeree di tutto il mondo, ha lanciato una proposta per «salvare la stagione invernale» di un settore messo a dura prova dalla pandemia.

L’associazione ha richiesto l’utilizzo di un test di 15 minuti che, menzionando il lavoro svolto dalle industrie farmaceutiche Roche e Abbott (che hanno già sviluppato un test analogo per aziende concorrenti) potrebbe essere pronto «nelle prossime settimane». Il test potrebbe «rintracciare virtualmente tutti i casi» e quindi salvare «una stagione tipicamente poco redditizia come quella invernale».

Il prossimo passo della IATA sarà quello di rivolgersi ai governi e all’agenzia per l’aviazione delle Nazioni Unite per portare la proposta.

di
Pubblicato il 24 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore