Varese News

Riconosce la sua bici rubata e chiama la polizia, “pizzicato” il ladro

Un 15enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica per i Minorenni per la ricettazione della bicicletta e affidato alla zia che lo ha raggiunto negli uffici del commissariato di Polizia

polizia busto arsizio

Nel tardo pomeriggio di sabato 19 settembre un giovane di 23 anni a Busto Arsizio ha richiesto l’intervento di una pattuglia della polizia del commissariato dopo aver riconosciuto senza ombra di dubbio la sua bicicletta, rubata il giorno prima, condotta da una persona a lui sconosciuta.

La volante intervenuta ha individuato lo sconosciuto che alla vista degli agenti si è dato alla fuga interrompendo la conversazione che stava intrattenendo con alcune ragazze. Grazie alla mediazione di queste ultime, il ragazzo quindicenne ormai scoperto è tornato dagli agenti negando in un primo momento i fatti e solo messo di fronte all’evidenza ha ammesso il possesso della bicicletta nel frattempo affidata a un conoscente.

Il minore è stato denunciato alla Procura della Repubblica per i Minorenni per la ricettazione della bicicletta e affidato alla zia che lo ha raggiunto negli uffici del Commissariato di Polizia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore