Varese News

Alitalia lascia Malpensa, “decisione masochista”

Il segretario leghista Matteo Bianchi critica lo stop ai voli su Malpensa, che dovrebbe durare fino a marzo 2021

matteo bianchi

«Alitalia lascia Malpensa e non volerà più sullo scalo varesotto. Voli cancellati, per la prima volta dal 1948. La compagnia di bandiera italiana, gestita dal governo, lascia l’aeroporto intercontinentale dell’area più produttiva del Paese, quella con il maggiore Pil. Non bisogna essere dei geni per comprendere quanto sia masochista questa decisione», dichiara Matteo Bianchi deputato della Lega.

«Ancora una volta registriamo un incredibile silenzio da parte del Ministro competente. Intanto questo e’ l’ennesimo schiaffo alla nostra provincia da parte di un governo che non ha alcuna visione».

Lo stop di Alitalia dovrebbe essere comunque temporaneo, nel quadro di una forte contrazione dei voli intercontinentali in questa fase (attualmente, ad esempio, c’è un solo volo Malpensa-New York, di Delta, un secondo dovrebbe arrivare a novembre). Secondo anticipazioni alla stampa da parte della compagnia, Alitalia dovrebbe tornare a Milano Malpensa da marzo 2021, anche se molto dipenderà dall’evolversi dell’emergenza Coronavirus.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore