Astuti: “Regione autorizzi e regolamenti l’erogazione dei tamponi rapidi”

La richiesta del consigliere regionale del Partito Democratico: "Servirebbe a monitorare il territorio, fattore indispensabile al contenimento dell’epidemia"

«La Regione autorizzi e regolamenti la diffusione  dei tamponi antigenici rapidi». A chiederlo è il consigliere regionale del Pd, Samuele Astuti, dopo che la Regione ha  deciso di bloccarne l’erogazione da parte di cliniche, ambulatori e centri medici privati, che pure avevano già cominciato a farli mentre le strutture pubbliche hanno iniziato timidamente solo oggi in alcune Ats.

«Chiediamo alla Regione – sottolinea Astuti – di avocare a se la governance del sistema, regolare l’erogazione  dei tamponi rapidi, fissare  un prezzo di riferimento e l’obbligo per la struttura che li esegue di fare in caso di positività anche il test molecolare. Questo  servirebbe a monitorare il territorio, fattore indispensabile al contenimento dell’epidemia. Ora è più che mai necessario diagnosticare i positivi il più in fretta possibile. Ognuno  deve conoscere il proprio stato di salute e responsabilmente, anche se asintomatico, isolarsi  per evitare il propagarsi del virus».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore