Alessandro Gilioli è il nuovo direttore di Radio Popolare

Dal 1° gennaio 2021 il giornalista dell'Espresso passa alla direzione editoriale della storica radio milanese, con cui aveva collaborato giovanissimo. La nomina ratificata da Cooperativa e giornalisti

Alessandro Gilioli radio popolare

Alessandro Gilioli sarà, dal 2021, il nuovo direttore editoriale di Radio Popolare di Milano.

“Il Consiglio di Amministrazione di Errepi Spa ha nominato Alessandro Gilioli direttore editoriale di Radio Popolare: Gilioli assumerà l’incarico il primo gennaio 2021″ spiega la nota della radio milanese nata nel 1976.

Gilioli viene dall’Espresso, dove attualmente è vicedirettore. Proprio a Radio Popolare, da collaboratore volontario, ha iniziato la sua carriera giornalistica negli anni Ottanta.

La candidatura di Alessandro Gilioli “è stata avanzata dal Consiglio di Amministrazione della Cooperativa di Radio Popolare e approvata dall’assemblea della Cooperativa, che per le regole di Radio Popolare ha la prerogativa di indicare la direzione editoriale. Sempre secondo le regole di Radio Popolare la decisione è stata fatta propria dal CdA di Errepi Spa, e la nomina è stata sottoposta al voto di gradimento vincolante dei lavoratori e collaboratori della radio: l’esito è stato del 93% di favorevoli“.

La radio negli ultimi anni è stata diretta prima da Michele Migone (fino al dicembre 2018) e poi da una reggenza affidata a Claudio Agostoni, Massimo Bacchetta e Chawki Senouci.

Radio Popolare è nata nel 1976, copre l’intera Lombardia e una parte di Piemonte, e si regge su un modello economico partecipativo: a fianco delle entrate pubblicitarie è infatti centrale il ruolo degli abbonati (16mila a fine 2018).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore