Astuti e Alfieri(Pd): “Ats recluta posti letti per pazienti non gravi. Si escludano le RSA“

La richiesta del senatore e del consigliere regionale per evitare che al bando indetto da Ats Insubria partecipino anche case di riposo: "Regione impari dagli errori"

astuti alfieri

L’Ats di Varese il 2 novembre scorso ha pubblicato un bando per reclutare spazi di degenza per pazienti covid asintomatici, comunque non gravi, o dimissibili dagli ospedali ma non ancora in grado di rientrare a casa. «Il bando aperto in questi giorni – affermano il senatore Alessandro Alfieri e il consigliere regionale Samuele Astuti del Pd – mira a sgravare il più possibile gli ospedali ormai al collasso. La data di pubblicazione così tardiva rivela ancora una volta una totale mancanza di pianificazione. Regione impari dagli errori passati. Il nostro auspicio è che siano escluse dal bando le RSA per evitare si ripeta la tragedia del marzo scorso. Il bando non prevede questa esclusione, ma ci auguriamo si tratti solo di una dimenticanza che deve essere corretta al più presto. I pazienti covid non devono in alcun modo entrare nelle residenze per anziani per la tutela della salute delle persone più fragili».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 07 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore