Varese News

Claudio De Paola è il nuovo direttore del Parco del Ticino

Passaggio di consegne con il direttore uscente Claudio Peja. Nominato anche il nuovo comandante dei Guardiaparco e responsabile dei volontari: Mirko Mereghetti

Generica 2020

Claudio De Paola, 58 anni, tecnico esperto del comparto agroambientale con una laurea in Scienze Politiche, è il nuovo direttore del Parco del Ticino, subentrato a Claudio Peja, che ha raggiunto la quiescenza.

Il passaggio di consegne è avvenuto venerdì 31 ottobre nella sede del Parco del Ticino e completa una fase di rinnovo nell’ente: in questo periodo infatti è arrivato anche il nuovo responsabile della Vigilanza /Volontariato, il dottor Mirko Mereghetti. (nella foto: Mirko mereghetti a sinistra , la Presidente Cristina Chiappa, e a destra il nuovo direttore Claudio De Paola)

De Paola è un volto noto al Parco del Ticino: dal 1987 al 2014 è stato Responsabile del Settore Agricoltura , ricoprendo anche il ruolo di responsabile di diversi altri Settori . Significative anche le pluriennali attività di collaborazione con diverse Direzioni Generali della Commissione Europea, attraverso attività di formazione/divulgazione, studio e ricerca. Negli ultimi sei anni ha lavorato in Regione Lombardia, ricoprendo diversi ruoli con incarichi di posizione organizzativa, sia presso la Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, sia presso la Direzione Ambiente della Giunta Regionale Lombarda. Per De Paola, con anni di esperienza nella gestione delle aree protette, si tratta dunque di un gradito ritorno.

«È mio piacere comunicare che dal 1 novembre ha preso servizio il nuovo Direttore dell’ente, individuato nel dottor Claudio De Paola al termine di una manifestazione di interesse a cui hanno partecipato 25 candidati» spiega la presidente del Parco del Ticino , Cristina Chiappa. «Dopo un lungo e accurato procedimento di selezione, il Dottore De Paola ha dimostrato di avere tutti i requisiti necessari per ricoprire egregiamente questo ruolo: conoscenza del Parco e delle attività, del territorio, relazioni con Regione Lombardia e con gli stackholders con i quali il nostro Ente collabora. Ci auguriamo un nuovo e proficuo percorso assieme nonostante il periodo storico difficile che stiamo vivendo».

L’arrivo del nuovo direttore è, come detto, solo l’ultimo tassello a completamento della pianta organica voluto dal Consiglio di Gestione dell’Ente: dal primo ottobre è entrato in servizio anche il nuovo responsabile della Vigilanza /Volontariato, il dottor Mirko Mereghetti.
Mereghetti dopo la laurea in Scienze Politiche , ha conseguito un master sulla sicurezza urbana all’Università Cattolica di Milano e nel 2016 ha seguito un percorso di qualificazione di Regione Lombardia per comandanti responsabili dei servizi di Polizia Locale. In precedenza, dal 2013 al 2017, è stato comandante della Polizia Locale di Corbetta , e prima ancora commissario aggiunto di Polizia Locale nel Comune di Abbiategrasso.

«La dotazione organica del Parco è elemento importante e portante per poter raggiungere tutti gli obiettivi – conclude la Presidente-  e il CdG si è da subito preoccupato di intervenire sulle posizioni rimaste vacanti. Tra le più rilevanti ricordo il Responsabile della vigilanza/volontariato, il Responsabile del settore fauna in Monica servizio dal 1 settembre e il Responsabile del settore Amministrativo/personale , Antonio De Domenico in servizio dal 1 settembre. Ringrazio , infine, l’ex direttore Claudio Peja per il lavoro profuso in questi anni di attività al Parco».

«Il dott. Mereghetti, che dovrà guidare i settori Vigilanza e Volontariato, ha davanti una sfida importante, soprattutto in veste di Comandante dei Guardia Parco, un settore questo che sta soffrendo di una carenza di organico, storica e importante alla quale stiamo cercando di ovviare – afferma il consigliere Massimo Braghieri – , oltre con l’organizzazione e il miglioramento dell’efficienza che il comandante sicuramente implementerà, con la modifica del piano dell’organico. A questo si aggiunge la mancanza da alcuni mesi di una figura tecnico/manageriale di comando alla quale abbiamo cercato di sopperire e che ora abbiamo inserito e che permetterà di far ritornare questo settore a soddisfare la necessità che abbiamo, che ritorni ad essere una forza “centrale”, il motore per il Parco del Ticino. Sicuramente il Comandante Mereghetti ha le capacità e le caratteristiche per ottenere questi risultati. Voglio ringraziare però tutti i Guardia Parco che, con spirito di servizio e amore per il nostro Parco, hanno permesso, pur nelle difficoltà evidenti, di dare continuità al servizio. Un grazie particolare anche a coloro che sono stati “catapultati” a dover coordinare le attività in questo periodo e cioè il Direttore Claudio Peja, che ha assunto la funzione ad interim della posizione del Comandante, e al “triunvirato” di Guardie Parco Ivan Provini, Maurizio Zucconelli e Davide Cameroni, incaricati della gestione tecnica del settore in questi mesi”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore