Forte vento da nord dalla notte, Protezione Civile in allerta

Dalle 21 di giovedì venti in intensificazione dai quadranti settentrionali. Previste raffiche fino a 90 km/h

Vento sul Lago Maggiore - foto di Ulisse Piana

Sarà una notte di forte vento quella tra giovedì 19 e venerdì 20 novembre. La Protezione Civile conferma infatti l’intensificazione della ventilazione dai quadranti settentrionali, in particolare sull’Ovest della regione tra Valchiavenna e Media Valtellina, Prealpi Varesine e Lariane e alta pianura occidentale, con possibili raffiche attorno a 55-90 km/h in montagna.

“Nelle prime ore della notte di domani 20/11 il vento si manterrà intenso dai quadranti settentrionali su tali zone -si legge nel bollettino- quindi andrà gradualmente ad attenuarsi ad eccezione della Valchiavenna e Prealpi varesine, dove dalle quote comprese tra 600-800 metri la velocità del vento si manterrà tra 20-35 km/h fino alla tarda mattinata o primo pomeriggio”. 

Poi “durante la notte rinforzi di vento interesseranno localmente la Bassa Pianura Occidentale, con locali intensificazioni del vento sulla Lomellina; mentre in Appennino oltre quota 600-800 metri rinforzi di vento insisteranno dai quadranti orientali nel corso della mattinata”.

Per questi motivi è stata emessa un’allerta per “ordinaria criticità” per il Varesotto che scatterà a partire dalle 21 di giovedì sera e terminerà alle 6 di venerdì per l’area meridionale (il cosiddetto nodo idraulico di Milano) e alle 12 per la zona dei laghi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore