Il comitato regionale dell’Unicef piange la scomparsa di Francesco Samengo

Il presidente nazionale è morto a Roma per il Covid-19. Le parole di Emanuela Bovolenta, in rappresentanza dei comitati provinciali lombardi: «Continueremo il suo lavoro grazie all'energia che ci ha trasmesso»

francesco samengo unicef morto per covid

«Siamo profondamente addolorati, è per tutti noi una grave perdita; continueremo nella nostra mission con tutta l’energia che ci ha trasmesso in questi anni». Il presidente Unicef Lombardia, Manuela Bovolenta, che è anche presidente ad interim per la provincia di Varese, piange la scomparsa di Francesco Samengo, il presidente nazionale stroncato dal Covid-19.

Samengo, 81 anni, era presidente di Unicef Italia dal 2018 e – ricorda il comitato regionale – grazie alla sua sensibilità e incessante dedizione ha saputo stringere importanti collaborazioni per realizzare un mondo migliore per tutte le bambine e i bambini. Dopo aver contratto la malattia era stato ricoverato all’ospedale “Spallanzani” di Roma dove è deceduto.

Prima di diventare presidente nazionale, Samengo è stato volontario Unicef per oltre venti anni, componente del Consiglio Direttivo poi dal 2001 presidente del comitato regionale della Calabria. «Ci stringiamo con grande affetto alla sua famiglia a cui, purtroppo, in questo periodo di emergenza, non possiamo essere vicini anche fisicamente» conclude Bovolenta a nome di tutti i comitati provinciali della nostra regione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore