Lombardia zona rossa fino al 3 dicembre. Fontana: “Non chiederemo differenziazioni territoriali”

La Lombardia non chiederà nessuna differenziazione su base provinciale, rimanendo tutta zona rossa. Fontana: "Il governo vorrebbe tenere le misure attuali fino al 3 dicembre"

Attilio Fontana

Zona rossa era e zona rossa resterà in ogni sua provincia, probabilmente fino (almeno) al 3 dicembre. È il governatore Attilio Fontana in un breve punto stampa a spiegare come la Lombardia non chiederà nessuna differenziazione per le zone meno colpite dal covid in questa seconda ondata.

«Ho avuto due incontri dei sindaci dei comuni capoluogo e tutti quanti abbiamo deciso di continuare la battaglia in maniera unitaria, di non fare richieste di differenziazioni territoriali», ha detto Fontana. Una questione, quella dell’alleggerimento delle chiusure in alcune aree, che era stata sollevata specialmente da quei territori più colpiti durante la prima fase della pandemia e i cui numeri oggi sembrano inferiori.

In questo senso Fontana sottolinea come «credo che sia importante questa volontà di continuare in maniera unitaria». Una scelta solidale ma anche sanitaria: ad oggi, infatti, gli ospedali delle aree meno colpite stanno servendo per alleggerire la pressione sulle province maggiormente affette dal Covid, come quella di Varese.

Il Presidente ha spiegato anche come «con il governo abbiamo discusso sulla valutazione dei parametri» per ridurli dagli attuali 21 ad un numero più ridotto. In questo senso «c’è stata una disponibilità di sottoporre ai tecnici la questione». Sempre dai contatti con Roma Fontana dice che «il governo vorrebbe tenere le misure attuali fino al 3 dicembre. Sono valutazioni che faremo nei prossimi giorni anche sulla base dell’evoluzione epidemiologica. 

Coronavirus: + 657 positivi nel Varesotto, nei dati lombardi il primo calo dei ricoveri dalla seconda ondata

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore