Sbarcati a Malpensa 1,5 milioni di test rapidi per la diagnosi del Coronavirus

Il materiale è stato rapidamente sdoganato dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli

Malpensa Generiche

I funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli in servizio presso l’aeroporto di Malpensa hanno effettuato nelle scorse ore il rapido sdoganamento di ulteriore materiale medico per il contrasto del Coronavirus.

Si tratta di un milione e mezzo di test rapidi per diagnosi Sars-Cov-2 (Rapigen) del valore di 4,5 milioni di euro provenienti dalla Corea del Sud e destinati alla struttura del Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento dell’emergenza epidemiologica.

Solo pochi giorni fa erano state sdoganate due grandi spedizioni di materiale sanitario da Sud Corea e Cina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore