Continua l’esenzione regionale del ticket per chi ha avuto il Covid

L'annuncio di Fontana e Gallera: «L'agevolazione comprende le attività di Follow Up post Covid. Fondamentale ogni attività di controllo e di indagine diagnostica successiva alla malattia»

ticket sanitario

«Chi ha avuto il Covid continuerà a non pagare il ticket per esami e visite di accertamento dovute alla malattia. La Giunta regionale, infatti, ha approvato oggi il rinnovo dell’esenzione con codice D97 per tutto il 2021». Lo annuncia il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

«L’agevolazione comprende le attività di Follow Up post Covid – spiega l’assessore al Welfare Giulio Gallera – quali, in particolare, le visite infettivologiche, pneumologiche, cardiologiche, neurologiche, fisiatriche ed ematologiche con gli esami diagnostici ad esse collegate. Sono inclusi anche i colloqui psicologici/clinici particolarmente importanti per molte persone colpite da coronavirus». Il beneficio era stato introdotto il mese di giugno scorso e rinnovato il 7 settembre.

«Regione Lombardia – conclude l’Assessore Gallera – ha deciso di estendere ulteriormente questa importante misura, ritenendo fondamentale ogni attività di controllo e di indagine diagnostica successiva alla malattia». Il provvedimento ha una copertura finanziaria di 4,4 milioni di euro per tutto l’anno.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 30 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore