Il sindaco Bellaria racconta ai microfoni del Tgr la sua lotta contro il Covid-19

Il sindaco di Somma Lombardo, Stefano Bellaria, è stato intervistato dal Tgr Lombardia sulla sua esperienza del Covid-19: la terapia intensiva, la paura e poi la guarigione con il ritorno nella sua città

Stefano Bellaria Tg3

«Il 17 dicembre, quando i medici mi hanno detto che l’unica soluzione era quella di essere intubato mi è crollato il mondo addosso, perché la preoccupazione era soprattutto per i miei famigliari. Li ho subito videochiamata perché uno quando viene intubato non sa cosa accadrà, il timore è quello che potesse essere l’ultima volta che li vedevo».

Il sindaco di Somma Lombardo, Stefano Bellaria, ha raccontato al Tgr Lombardia della sua esperienza con il Covid-19, tra la terapia intensiva all’ospedale Fiera di Milano e un paese che si è stretto, a cavallo tra il 2020 e il 2021, attorno alla famiglia Bellaria. L’intervista è andata in onda oggi, martedì 19 gennaio, nell’edizione delle 14.

«L’indice di saturazione era ben al di sotto di 60», continua a raccontare alle telecamere, «la situazione era molto critica, quasi disperata». Poi, dopo una settimana, le condizioni sono migliorate e il sindaco è tornato a respirare in autonomia: «Ho percepito una forza intorno a me che mi aiutava a combattere. Anche loro non se lo spiegano dato che il tempo medio è ben superiore ai dieci giorni quando le situazioni sono ordinarie».

Poi, la mattina di Natale, la prima videochiamata con la famiglia: «Il più bel Natale della mia vita: poter rivedere mia moglie, i miei figli e mia mamma e dire loro che ce l’avevo fatta è stato impagabile».

Prima delle dimissioni ha promesso ai medici e agli infermieri di sensibilizzare i suoi concittadini alla vaccinazione, dato che «è l’unica possibilità che abbiamo per poter tornare in maniera responsabile a una vita libera».

 

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 19 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore