Varese News

Arrestato a Cardano al Campo un altro membro della banda che svaligiava le case dei vip

L'uomo è sospettato di aver preso parte ai colpi in casa di Diletta Leotta e dell'influencer Eleonora Incardona. Alcune settimane fa un altro componente era stato arrestato a Caronno Pertusella

È stato arrestato giovedì dalla Squadra Mobile di Milano a Cardano al Campo, un altro dei componenti della banda di rom che svaligiava le case dei vip a Milano. Qualche settimana fa un uomo sospettato di far parte del gruppo era stato prelevato da Caronno Pertusella. Sono sospettati di aver preso parte ai colpi nei confronti della conduttrice di Dazn Diletta Leotta, dell’influencer Eleonora Incardona e di Achram Hakimi, giocatore dell’Inter.

Gli altri componenti del gruppo (tutti bosniaci, croati e serbi gravitanti attorno al campo rom di Baranzate) sono stati arrestati nel corso dell’ultima settimana in diverse operazioni. Ritrovata parte della refurtiva tra cui orologi, borse firmate e altri oggetti di valore riconducibili alla Leotta e da lei stessa riconosciuti.

Il fatto

Il 6 giugno del 2020, cinque persone svaligiarono un appartamento nel centro di Milano, portando via orologi, borse, gioielli e denaro per un totale di circa 150mila euro di valore. Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile di Milano, tramite presidi tecnici e servizi sul territorio, hanno permesso di identificare e arrestare gli autori del furto, in tutto quattro uomini e una donna, estremamente abili e operativi su tutto il territorio nazionale.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 02 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore