Tra Canarie e Usa, sabato 3 aprile a Malpensa sarà un giorno di gran movimento

Oltre 50 voli in partenza e altrettanti in arrivo, legate al "boom" turistico per le Canarie. Ma l'altra novità sarà l'avvio delle operazioni Covid-tested su New York

Malpensa Generiche

Fosse il 2019, sarebbe una settimana di gran traffico, a Malpensa, ma con ben altri numeri. Invece è il 2021, c’è l’emergenza Covid e i numeri sono ancora quello che sono. Per cui al massimo si può parlare di un gran numero di voli, non delle folle di un tempo.

Di certo il picco c’è, è reale L’abbiamo raccontato già nei giorni scorsi: già da sabato scorso a Malpensa sono tornati i vacanzieri, che sfruttano quel paradosso lasciato dalle norme anticontagio. Che limitano i movimenti tra Comuni in Italia, ma consentono di andare all’estero.

E sabato 3 aprile si vedrà il picco, come numero di voli e di passeggeri. Anche se sabato sarà anche un giorno importante per un altro motivo: Delta e American Airlines iniziano le operazioni “Covid-tested” tra New York Jfk e Milano Malpensa, rotta su cui si annuncia il ritorno di una vera concorrenza (anche United e Emirates hanno annunciato la riapertura)

Vacanze di Pasqua: da Malpensa si vola verso le Canarie

I numeri ufficiali della settimana dal 31 marzo al 7 aprile dicono che tra Malpensa e Linate sono previsti 139.600 passeggeri, mettendo insieme quelli in partenza e quelli in arrivo: 88mila a Malpensa e 51.600 a Linate.
Destinazione più gettonata: le Canarie, con le operazioni che toccano Fuerteventura e Tenerife, ma da tenere d’occhio ci sono anche i voli su Barcellona.

Sabato sono in “schedulato” 54 voli totali in arrivo, da mezzanotte a mezzanotte, e 57 in partenza.

Tornano un po’ di passeggeri, riaprono i bar a Malpensa

Per quanto riguarda le partenze, al mattino debuttano Easyjet, Ryanair, Wizzair con un trittico di decolli verso il Sud Italia: formalmente non sono spostamenti turistici, viste le limitazioni esistenti in Italia. In mattinata invece è da segnare il primo decollo “Covid-tested” per gli Usa: è il volo delle 10 di Delta per New York City.

Per vedere le rotte prettamente turistiche bisogna attendere metà giornata, con i decolli sulle Canarie. Gran protagonista è Neos, con doppia partenza per Fuerteventura, alle 12.05 e 12.15: una bella vetrina per la compagnia di base a Malpensa, la prima ad avviare operazioni “Covid-tested” (con Alpitour, storico partner, che offre il pacchetto vacanze “testato”).

Decollato a Malpensa il primo volo “Covid-tested” per le isole Canarie

Nel primo pomeriggio altra “doppietta” invece è quella di WizzAir, con un decollo in fila all’altro, alle 14.15 per Tenerife e alle 14.25 per Fuerteventura. E poi ancora nel pomeriggio un Vueling su Barcellona e Easyjet ancora sulle Canarie.

L’avvio delle operazioni Covid-tested dagli Usa

L’altra notizia di sabato 3 aprile è l’avvio delle operazioni Covid-Tested sugli Usa, per cui nei giorni scorsi si è lavorato alacremente per completare le aree per tamponi, vedi qui.

Area tamponi Malpensa

Sul fronte degli arrivi, la giornata si apre infatti con una raffica di voli intercontinentali, da Addis Abeba, Dakar, Doha e Colombo nella primissima mattina.

Alle 7.25 si aprono le operazioni Covid-tested dal Jfk di New York: alle 7.25 atterra il primo volo di Delta, mentre alle 9.05 lo seguirà anche il volo di American Airlines.

Sul fronte turistico, invece, il grosso degli arrivi saranno serali, con quattro atterraggi dalle Canarie, due di Neos e due di WizzAir. Forse tra i viaggiatori ci saranno anche i vacanzieri partiti settimana scorsa con il primo volo Covid-tested di Neos.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 02 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore