Varese News

Maltrattava e minacciava la madre ora dovrà starle lontano mezzo chilometro. L’intervento della polizia di Gallarate

La ragione principale delle vessazioni era la necessità continua di soldi che, ogni qualvolta non veniva soddisfatta, generava in quest'uomo di 36 anni un atteggiamento violento caratterizzato da scatti d'ira incontrollabili

maltrattamenti in famiglia

Minacce, vessazioni, violenze fisiche e psicologiche: sono queste le condotte che una povera donna e stata costretta a subire almeno dall’aprile di quest’anno. Autore, secondo quanto ricostruito dalla polizia di Gallarate, è il figlio 36 enne, pregiudicato con problemi di dipendenza dall’alcool che martedì 14 settembre è stato raggiunto dalla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare.

Gli investigatori del Commissariato di Gallarate, coordinati dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, hanno ricostruito la triste vicenda che ha visto il giovane 36 enne protagonista di maltrattamenti di ogni tipo nei confronti della propria madre, offesa e denigrata continuamente, minacciata di morte ed in alcune occasioni anche percossa.

La ragione principale di queste vessazioni era la necessità continua di soldi che, ogni qualvolta non veniva soddisfatta, generava in lui un atteggiamento violento caratterizzato da scatti d’ira incontrollabili che culminavano anche con la rottura di numerosi suppellettili presenti in casa.

Il quadro probatorio messo insieme dagli investigatori ha portato all’emissione dell’odierna misura nei confronti dell’uomo che dovrà mantenere una distanza di almeno 500 metri dalla vittima e dai luoghi da lei frequentati, con la quale inoltre non potrà comunicare in nessun modo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore