Una nuova caserma per i vigili del fuoco volontari di Oleggio

Già attivo da giugno, il nuovo distaccamento di volontari è stato ufficialmente inaugurato alla presenza di sindaco e Ministero dell'Interno

Oleggio generiche

Più sicurezza nel Medio Novarese, grazie al nuovo distaccamento Vigili del Fuoco Volontari di Oleggio, a presidio di un’area che comprende strade trafficate, il fiume Ticino, canali artificiali e torrenti, oltre a tre linee ferroviarie con intenso traffico merci.

Il nuovo distaccamento di via Aldo Moro è stato inaugurato giovedì 30 settembre, alla presenza del sindaco Andrea Baldassini, del capo nazionale vigili del fuoco Guidi Parisi, del prefetto Francesco Garsia e del sottosegretario al Ministero dell’Interno Carlo Sibilia (foto: La voce di Novara).

I pompieri volontari da giugno hanno garantito 83 servizi e ora sono appunto dotati di una sede “ufficiale”, destinata ad essere potenziata ancora in futuro
«Mi ricordo circa 15 anni fa quando il signor Ezio Frattini, funzionario tecnico antincendio volontario dei vigili del fuoco del comando di Novara mi parlò dell’idea di aprire questo presidio» ha detto il capo distaccamento Mattia Gallarate, come riporta La Voce di Novara. «Cercai subito di attivarmi con lui per l’apertura ma tutti i tentativi non trovarono alcun riscontro. Preso dallo sconforto decisi di abbandonare l’impresa fino a quando, nel mese di ottobre 2018, il collega nonché amico Luca Comazzi mi citofonò a casa chiedendomi supporto nel riprendere in mano il progetto abbandonato anni prima».

Il distaccamento volontario di Oleggio “presidia” anche la zona della valle del Ticino, che vede sull’altra sponda (quella lombarda) la storica caserma dei volontari di Inveruno, competente anche per il tratto di valle verso Cuggiono.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore