Varese News

Alle Acli di Gallarate una serata per capire la riforma della sanità lombarda

Promossa dalle Acli e dal Comitato Salute del varesotto, per conoscere la proposta di riforma in discussione al Pirellone, che definità la futura sanità lombarda

Legnano sanita

Il Comitato per il diritto alla salute del Varesotto e le Acli di Gallarate organizzano lunedì 29 novembre 2021 un incontro pubblico per conoscere e approfondire la riforma della legge 23/2015, quella che definisce l’organizzazione del sistema sanitario in Lombardia.

L’appuntamento è alle ore 21.00 presso la sala Rimoldi alle Acli di Gallarate in via Agnelli 33. L’incontro vede la partecipazione di Vittorio Agnoletto, medico e docente di “Globalizzazione e politiche della salute” all’Università degli Studi di Milano.

«La serata sarà un utile momento per comprendere cosa viene modificato nella legge 23/2015 (la cosiddetta riforma Maroni) e come ciò inciderà sulla sanità pubblica e sul nostro diritto alla cura e alla salute» dicono Comitato e Acli gallaratesi.

«Sarà anche l’occasione per conoscere le proposte avanzate dalla Campagna Dico 32, che raggruppa comitati, gruppi, associazioni che a livello locale e nazionale operano in difesa del diritto alla salute. Fra quanto ritenuto necessario per una sanità pubblica di qualità che risponde ai bisogni dei cittadini e delle cittadine, si chiede una medicina territoriale basata sui distretti, sull’integrazione dei servizi sanitari e sociali, sulla prevenzione e su ruoli ben definiti fra ospedali e case della comunità, sulla partecipazione delle amministrazioni locali e dei cittadini e cittadine».

La partecipazione è ammessa con green pass. E’ gradita la prenotazione alla mail gallarate@aclivarese.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore