Quali Spumanti Franciacorta regalare a Natale

Gli spumanti della Franciacorta sono una produzione di qualità e grande importanza per il territorio lombardo, durante le feste raggiungono il loro massimo successo

franciacorta

Le festività natalizie sono il momento perfetto per godersi un vino spumante di grande qualità ed in Italia questo è sinonimo di Franciacorta. Tra tante opzioni a disposizione, andiamo alla scoperta di quali sono i migliori Spumanti Franciacorta da regalare a Natale per stupire amici e commensali.

I primi 6 mesi del 2021 hanno fatto segnare una crescita record nella vendita di spumanti Franciacorta, con un +12% rispetto al 2019 quando le vendite avevano toccato il loro apice prima della battuta d’arresto provocata dalla pandemia. Sebbene l’Italia si trovi ancora invischiata in questo mix di contagi, restrizioni e tensioni, il fatto che le persone scelgano di acquistare questi vini solitamente dedicati a grandi celebrazioni fa capire come tra gli italiani sia tornata la voglia di brindare. C’è dunque da aspettarsi una nuova impennata di vendite nelle ultime settimane dell’anno in coincidenza con le grandi abbuffate di Natale e Capodanno. 

La produzione di Spumante Franciacorta si aggira sulle 17,6 milioni di bottiglie l’anno, con una crescita costante delle vendite dal 2011 in poi che sta portando questa denominazione ad affermarsi anche in mercati che fino a poco anni fa conoscevano poco questi vini, come gli Stati Uniti. La costante crescita del mercato è guidata anche dal consolidamento dell’e-commerce come uno dei canali di vendita principali, come dimostrato dalla cantina online DiemmeVini che propone una collezione di un centinaio di spumanti Franciacorta, la cui epopea è iniziata appena 60 anni fa. 

Nel 1961, infatti, un pugno di produttori guidati da Guido Berlucchi e Franco Zillani, iniziarono a produrre spumante “Pinot di Franciacorta”. Sei anni dopo, nel 1967, alla Franciacorta è stato conferito lo status di Denominazione di Origine Controllata (DOC), seguito poi nel 1995 dall’istituzione della DOCG Franciacorta. Oggi i produttori in questa regione sono circa 120, per un totale di oltre 3.200 ettari vitati con uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco. Le 13 cantine più grandi e famose da sole sono in grado di generare un fatturato di oltre centro milioni di euro all’anno, a dimostrazione del grande valore che possiede questo pregiato vino spumante italiano il cui prezzo medio si aggira sui 20 euro. 

Se si tratta di menzionare i marchi più importanti della denominazione e di scegliere la migliore bottiglia da regalare a Natale, non si può non fare riferimento alla pluripremiata cantina Ca’ del Bosco di Maurizio Zanella che produce 1,5 milioni di bottiglie all’anno e dispone delle migliori tecnologie per la lavorazione delle proprie uve. La sua bottiglia di Franciacorta Magnum Cuvée Prestige corredata di astuccio è sicuramente uno dei migliori regali che un amante del vino possa fare per Natale, senza dimenticare la Riserva Annamaria Clementi, dedicata alla madre di Zanella.

Con oltre mezzo secolo di storia, la cantina Berlucchi è ancora oggi un punto di riferimento per tutti i vignaioli della zona e la sua etichetta più amata è lo Spumante Franciacorta Brut Storica ’61, che ha anche un ottimo prezzo se confrontato con altre bottiglie di produttori meno rinomati. Altra bottiglia da acquistare per fare un figurone al cenone natalizio è lo spumante Vittorio Moretti Franciacorta Riserva della cantina Bellavista, uno dei marchi più lussuosi della tipologia. Infine, un’ottima idea regalo è l’accoppiata di spumanti Franciacorta Sansevé Satèn e Franciacorta Cabochon Brut Nature della cantina Monte Rossa, entrambi eccellenti esempi dello stile unico dei vini Franciacorta.

di divisionebusiness@varesenews.it
Pubblicato il 17 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore