Varese News

Milana riabbraccia le sue “sorelle d’Italia”, dall’Ucraina ora va a Marnate

Obiettivo raggiunto per le due sorelle di Marnate che sono corse al confine con la Polonia per recuperare la loro amica Milana e i suoi parenti

Generica 2020

Sono partite di gran fretta: un viaggio di 1600 km, in quindici ore o giù di lì. Così Elena e Laura Colombo sono corse da Marnate, in valle Olona, fino al confine tra Polonia e Ucraina, per recuperare Milana, la loro “sorella” ucraina in fuga dalla guerra. Operazione riuscita: già nel primo pomeriggio sono arrivate nella città di Przemysl e hanno potuto riabbracciare  Milana.

La loro storia l’abbiamo raccontata ieri ed è uno dei tanti esempi di solidarietà dal basso che stanno emergendo in questi giorni. Storie che si sviluppano in poche ore, ma che sono il frutto dolce di anni di rapporti solidali, soprattutto legati all’accoglienza dei “bambini di Chernobyl”, i bimbi che da metà anni Novanta venivano in Italia, accolti dalle famiglie per soggiorni terapeutici. In questo caso la conoscenza è legata ai progetti dell’associazione Noi con Voi che negli anni passati era molto attiva soprattutto a Gornate Olona.

Elena e Laura, accompagnate dai compagni, hanno portato aiuti materiali (ben accetti nella piccola città che ha accolto oltre 50mila rifugiati) e hanno recuperato la loro “sorella”. Ora il rientro a Marnate: sono ripartire subito verso l’Italia. 

Generica 2020
L’abbraccio davanti alla palestra che fa da centro di smistamento

Oltre a Milana, vengono portate in Italia altre due donne e due bambini di 3 e 7 anni, tutti parenti della ragazza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore