Varese News

L’educazione alla legalità a Cassano parte dalla pizzeria confiscata alla mafia

Il progetto “Amici della legalità”, promosso da Stare Bene Insieme APS e Amicorum, coinvolge i ragazzi delle scuole medie e prevede anche spettacoli teatrali e una cena per la legalità

pizzeria amicorum

Il progetto “Amici della legalità” promosso dalle associazioni Stare Bene Insieme APS e Amicorum di Cassano Magnago muove i primi passi all’interno del campo della promozione della legalità.

L’iniziativa, attiva fino al prossimo autunno, è finanziata dal fondo “Danilo Dolci” della Fondazione Comunitaria del Varesotto e propone dalla fine di aprile 2022 una serie di attività di educazione civica agli studenti delle scuole secondarie di primo grado “Ismaele Orlandi” dell’Istituto Comprensivo Parziale “Dante Alighieri” di Cassano Magnago sul tema della legalità e della conoscenza dei fenomeni delle mafie e delle varie forme con cui la criminalità organizzata si infiltra nei contesti locali e nei territori.

Inoltre la partnership con l’associazione Amicorum renderà possibile anche l’esperienza di conoscere da vicino la storia e la dinamica di un bene confiscato, ridato alla collettività secondo la legge 109/96 promossa da Libera – Associazioni di nomi e numeri contro le mafie.
Il progetto organizzerà anche uno spettacolo teatrale, “U Parrinu” di Christian Di Domenico il giorno giovedì 26 maggio 2022, al teatro Auditorio di Cassano Magnago sulla vita di Don Pino Puglisi, parroco di Brancaccio, quartiere di Palermo, che contribuì a rigenerare il quartiere, ostaggio dalla presenza asfissiante della mafia, ridando speranza e alimentando la vita dei più giovani con attività sociali e ricreative, e che per questo fu ucciso barbaramente da Cosa Nostra.

Le attività culmineranno da dopo l’estate nell’avviare un laboratorio di cucina per l’organizzazione di una “cena della legalità” dove la preparazione sarà di un gruppo di ragazzi di Amicorum insieme ad alcuni degli studenti che, coordinati dallo Chef Salvatori Palmeri, realizzeranno tutta questa golosa esperienza utilizzando i prodotti di Libera Terra e di Coop Lombardia.

Dall’incontro quindi delle storie e delle informazioni sulla legalità apprese nei percorsi a scuola, vivendo nel contempo le diverse sensibilità dei ragazzi, di condizioni e vite diverse, ci sarà l’occasione di fare esperienze originali, imparando a rapportarsi con gli altri e, sperimentando nuove emozioni e nuove attenzioni nelle relazioni umane, quanto nello spirito e nelle azioni, vuole realizzare il progetto “Amici della legalità”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore