A maggio aeroporti di Milano a -15% sul 2019. “Ma l’offerta riparte”

La ripresa del collegamento con Montreal dopo decenni anni è un segnale importante per Malpensa, l'ultimo di una serie di novità

Generica 2020

A Malpensa torna dopo decenni il volo diretto per Montreal, la seconda città del Canada, capoluogo del Quebec, sede di una corposa comunità italiana.

Un segnale importante, che si aggiunge al potenziamento dei voli da New York, ai nuovi voli a medio raggio, all’annunciato volo per Almaty in Kazakhistan. Ma anche altre mete degli Stati Uniti come Atlanta e Chicago.

Segnale di ripresa, sul fronte dell’offerta, anche se a fronte di una domanda ancora ridotta rispetto ai livelli pre-pandemia: «Nella prima parte di maggio il sistema aeroportuale milanese è a -15% rispetto al 2019, ma in termini di offerta è quasi pari al livello prima della pandemia», ha spiegato l’ad di Sea Armando Brunini, nella sua introduzione alla presentazione del nuovo volo. «Non sempre i posti vengono riempiti tutti, ma l’offerta è tornata. Bene sta andando il corto-medio raggio, ma c’è una ripresa anche sul lungo raggio, in particolare sul Nord America e il Middle East che ripartono più velocemente».

Brunini comunque vede uno scenario positivo, a partire appunto dal “rimbalzo” di questa primavera, l’inatteso aumento di traffico: «Ci auguriamo che questo rimbalzo sia confermato e diventi definitivo».

di
Pubblicato il 25 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore