“Appuntamento in giardino”, alla scoperta dei parchi del Fai

In cinque Beni del FAI lombardi in programma interessanti attività per celebrare la ricchezza ambientale e culturale di parchi e giardini storici tutelati dalla Fondazione

beni FAI

Sabato 4 e domenica 5 giugno 2022 torna “Appuntamento in Giardino”, la manifestazione promossa da APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia e nata in accordo con l’iniziativa “Rendez-vous aux jardins”, che si svolgerà in contemporanea in numerosi Paesi europei. Un’autentica festa del verde, pensata per invogliare il grande pubblico a vivere i parchi e i giardini del nostro Paese e a scoprire la straordinaria ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica che li caratterizza, grazie al racconto di esperti e a interessanti attività a tema. Il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, che da anni è impegnato nella diffusione di una “cultura della Natura” che favorisca la conoscenza dell’ambiente ed educhi alla sua tutela, aderisce all’iniziativa con dodici suoi Beni aperti al pubblico, da nord a sud della Penisola.

Grazie al ricco calendario di visite speciali a cura di giardinieri, paesaggisti e storici, approfondimenti botanici, laboratori e passeggiate nella natura, nei Beni della Fondazione coinvolti – Villa Necchi Campiglio, Villa e Collezione Panza, Villa Della Porta Bozzolo, Palazzo e Giardini Moroni, Villa del Balbianello, Castello della Manta, Castello e Parco di Masino, Villa dei Vescovi, Casa Carbone, Parco Villa Gregoriana, Orto sul Colle dell’Infinito e Giardino della Kolymbethra – l’universo del giardino verrà raccontato a tutto tondo.

Ne verranno messe in luce caratteristiche peculiari e fragilità, così come la sua rilevanza culturale e ambientale e la sua importanza per il benessere dei singoli, delle comunità e dei territori di appartenenza, senza dimenticare le attività necessarie per la sua cura e la sua tutela, per contrastare le sempre maggiori minacce derivanti dai cambiamenti climatici e dalla perdita di biodiversità.

In Lombardia, il FAI organizzerà interessanti attività per celebrare i parchi e i giardini storici di cinque suoi splendidi Beni aperti al pubblico.

A Villa Necchi Campiglio a Milano domenica 5 giugno, alle ore 11 e 15, si potrà partecipare alla speciale visita guidata Storia di un giardino milanese: il verde di Villa Necchi Campiglio condotta da Luca Dell’Acqua, capo giardiniere del Bene. Tra nozioni botaniche e curiosità storiche, i visitatori avranno la possibilità di conoscere i segreti e comprendere la cura e le attenzioni che ogni giorno è necessario mettere in campo per preservare questo gioiello nel centro della città.

Villa Necchi Campiglio è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Costo del biglietto (non include la visita agli interni della Villa): Intero € 10; Studenti 19-25 anni € 8; Iscritti FAI, Ridotto (6-18 anni), Disabili  e varie convenzioni € 6; Bambini fino a 5 anni gratuito.

Per informazioni: FAI – Villa Necchi Campiglio tel. 02 76340121; email fainecchi@fondoambiente.it

Da non perdere anche la “due giorni” che il FAI dedicherà alla scoperta del magnifico parco di 33.000 metri quadrati, arricchito da opere di Land Art, di Villa e Collezione Panza a Varese. Sabato 4 giugno alle ore 11.30 e 15.30 e domenica 5 giugno alle ore 15.30 verrà proposta una visita dedicata al patrimonio arboreo del Bene, in compagnia dell’agronomo e paesaggista Raffaele Orrù. Tradizione, conoscenza e cura sono i presupposti necessari per il paziente lavoro di recupero e gestione di un parco storico; attraverso il racconto di alcune specie arboree presenti nel parco secolare della Villa, sarà possibile confrontarsi con l’essenza di una natura che sfida l’uomo a rispettare i suoi tempi, ritmi, consuetudini e la sua imprevedibilità.

beni FAI

Sempre domenica, alle ore 11.30, Emanuela Borio, paesaggista e responsabile dei giardini storici del FAI, accompagnerà il pubblico alla scoperta delle trasformazioni storiche che hanno ‘disegnato’ il parco nel tempo fino all’attuale assetto. Un’occasione preziosa per mettere in luce i più recenti interventi di valorizzazione – l’aiuola dove sono stati piantati fiori ed essenze per richiamare le farfalle e il laghetto romantico – e per raccontare come il cambiamento climatico in corso determini le scelte di riqualificazione e manutenzione di un giardino, piccolo o grande che sia.

Con il Patrocinio del Comune di Varese. Villa e Collezione Panza è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Costo del biglietto: Intero € 8; Studenti 19-25 anni, Residenti Comune di Varese € 6; Iscritti FAI, Ridotto (6-18 anni), Disabili e altre convenzioni € 4; Bambini fino a 5 anni gratuito; Famiglia (2 adulti e figli 6-18 anni) € 20.

Per informazioni: FAI – Villa e Collezione Panza tel. 0332 283960; email faibiumo@fondoambiente.it

Anche Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA) sarà protagonista di due interessanti visite a tema. Sabato 4 giugno alle ore 11 verrà organizzata Il giardiniere racconta, una lezione di botanica nel parco monumentale tenuta da esperti giardinieri che guideranno i partecipanti nel riconoscimento di piante, fiori, alberi, arbusti. Domenica 5 giugno, sempre alle ore 11, grazie al percorso dal titolo Il valore degli alberi, condotto dall’agronomo e paesaggista Raffaele Orrù, si andrà alla scoperta del patrimonio botanico e arboreo della Villa, che fungerà da spunto per una riflessione sull’evoluzione del ruolo del verde urbano, sulla sua progettazione e sulla sua gestione: gli alberi si trasformano da puro ornamento a elemento funzionale del paesaggio.

beni FAI

Con il Patrocinio del Comune di Casalzuigno. Villa Della Porta Bozzolo è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Domenica si terrà l’incontro dal titolo Il valore degli alberi a cura di Raffaele Orrù che, a partire dal patrimonio botanico e arboreo del Bene, illustrerà l’evoluzione del ruolo del verde urbano, della sua progettazione e della sua gestione.

Costo del biglietto: Intero € 18; Studenti (19-25 anni) € 12; Ridotto (6-18 anni) € 11; Iscritti FAI, Residenti Comune di Casalzuigno, Disabili e altre convenzioni € 6; Bambini fino a 5 anni gratuito; Famiglia (2 adulti e figli 6-18 anni) € 47.

beni FAI

Per informazioni: FAI – Villa Della Porta Bozzolo tel. 0332 624136; email faibozzolo@fondoambiente.it

A Palazzo e Giardini Moroni a Bergamo verranno invece organizzate due visite speciali e una divertente attività per bambini. In particolare, sabato 4 giugno alle ore 15 è in programma Dalla parte delle piante, una passeggiata ai giardini del Bene – in collaborazione con l’Orto Botanico di Bergamo e la Rete degli Orti Botanici di Lombardia – per scoprire la bellezza della natura dal punto di vista delle piante, tra fiori, profumi e geometrie inedite. Alle ore 16.30 iniziativa dedicata ai bambini, dal titolo Esploratori in giardino, un viaggio per piccoli botanici alla scoperta delle piante, da osservare, capire e anche collezionare in un erbario personale. Domenica 5 giugno dalle ore 10.15 alle 16.30 il pubblico sarà invitato ad approfondire la storia e le caratteristiche botaniche del maestoso giardino del Palazzo, il più grande di Bergamo Alta, partecipando a Ti racconto il giardino, percorso guidato tra i terrazzamenti formali di impianto seicentesco e nella vasta ortaglia, annessa nel corso dell’Ottocento e oggi angolo di campagna intatto in uno dei centri storici più belli d’Italia. Una sorprendente visita tra fiori di specie mellifere, il frutteto da poco piantumato e l’antico roccolo, tra passato, presente e futuro.

Costo del biglietto:

Speciali visite guidate: Intero € 14; Studenti 19-25 anni € 12; Ridotto (6-18 anni) € 10; Bambini fino a 5 anni gratuito; Iscritti FAI e Disabili € 6; Famiglia (2 adulti e figli 6-18 anni) € 42.

Attività per bambini: Bambino intero € 10; Adulto accompagnatore intero € 10; Bambino Iscritto FAI (6-12 anni) e Disabili € 6; Adulto accompagnatore Iscritto FAI gratuito.

Per informazioni: FAI – Palazzo e Giardini Moroni tel. 035 0745270; email faimoroni@fondoambiente.it

Infine, nel parco di Villa del Balbianello a Tremezzina (CO), una delle più scenografiche dimore del Lago di Como, sia sabato 4 che domenica 5 giugno – dalle ore 10 alle 16 – verrà proposta agli amanti della creatività e della natura una speciale dimostrazione di pittura del paesaggio. L’artista locale Sabrina Morganti, lasciandosi ispirare dall’elegante giardino della Villa e dal panorama che vi si gode, illustrerà la tecnica dell’acquerello, ne spiegherà i segreti e racconterà curiosità e storie legate al territorio. Chi vorrà dipingere insieme a lei dovrà portare gli strumenti necessari da casa. In caso di pioggia l’evento non si svolgerà.

Villa del Balbianello è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Costo del biglietto: Intero € 11; Studenti 19-25 anni € 9; Ridotto (6-18 anni) € 6; Bambini fino a 5 anni, Iscritti FAI, Residenti Comune di Tremezzina e Disabili gratuito; Famiglia (2 adulti e figli 6-18 anni) 30 €.

Per informazioni: FAI – Villa del Balbianello tel. 0344 56110; email faibalbianello@fondoambiente.it

Per ulteriori informazioni e prenotazioni consultare il sito: www.fondoambiente.it

Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2022” è reso possibile grazie al fondamentale sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al significativo contributo di Nespresso, azienda che dal 2020 sostiene la Fondazione, di Pirelli che conferma per il decimo anno consecutivo la sua storica vicinanza al FAI, e di Delicius che riconferma per il secondo anno il suo sostegno al progetto. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore