Varese News

“Poliseno ha escluso Coghi e Forza Italia”

L'attacco di Forza Italia al sindaco uscente parte da una immagine: l'esclusione del vicesindaco dagli scatti all'inaugurazione del Parco di Città

cassano magnano parco in città

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Forza Italia per Coghi

 

A vess trop bun sa passa par cujun
(i troppo buoni vengono confusi per fessi )

Spesso in questa campagna elettorale ci è stato chiesto: “Perché vi siete divisi?”.
Per rispondere basterebbe analizzare il post pubblicato su facebook dal Sindaco Nicola Poliseno in occasione dell’apertura del Parco di città: 22 immagini dell’evento nelle quali non una sola volta si vede il Vicesindaco. Un caso o una scelta ben precisa? Le fattezze di Coghi e la sua vicinanza nel corso di tutta la cerimonia al Sindaco stesso, constatabile dai presenti e nelle fotografie di alcune testate giornalistiche, ne fanno escludere la casualità e svelano un disegno preciso, immaginato già da tempo.

Un altro indizio a supporto di tale trama sono i numerosi “Abbiamo fatto”.
E’ un “Abbiamo fatto” che vuole prendersi tutti i meriti quando questi vanno condivisi con altri, almeno con quella parte che noi rappresentiamo.
Si. C’eravamo anche noi a conseguire quei risultati e non ce ne vergogniamo.
Quei risultati sono arrivati con il contributo di tutti e non riconoscerlo è mancanza di onestà.

Per ascrivere i meriti solo a una parte si fanno figli e figliastri: basta leggere il capitolo “ Infanzia e Adolescenza “ riguardo alla nuova gestione della scuola “ L’Aquilone “. Si legge di “Grande eccellenza” e “ importanti miglioramenti “, giudizio che è anche il nostro anche se riteniamo debba essere rimarcato che i meriti sono della Fondazione che gestisce la scuola che ha saputo trasformare in una Bella realtà ciò che per il comune era problema da risolvere e che gli stessi giudizi lusinghieri vadano riconosciuti anche agli altri Enti gestori delle scuole materne.

“Solo quattro persone se ne sono andate”:
Siamo stati esclusi volontariamente da un disegno preordinato e preparato da tempo che si è rivelato tale solo pochi giorni prima della chiusura delle liste cui non si poteva soccombere, in ragione di ciò che è per noi l’impegno politico per un servizio alla nostra gente.
Non avremmo potuto scendere a patti con questo paternalismo in cui è degenerato il “metodo Cassano”, divenuto la sola somma di interessi personali che nulla c’entrano con il BENE COMUNE.

FORZA ITALIA per COGHI

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore